Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Vademecum UNI per le PMI

Il Vademecum sulla normazione è stato studiato dall'UNI, in coordinamento con gli omologhi europei, per spiegare alle PMI quali sono i concreti vantaggi dall'utilizzo delle norme tecniche, come incidere sul contenuto dei futuri standard, come individuare e conoscere le norme giuste per il proprio settore e come ottenere assistenza e collaborazione dal vostro organismo di normazione nazionale, l'UNI.

Attraverso le pagine di questa sezione è possibile orientarsi nel mondo della normazione tecnica.

Le norme UNI: cosa sono e a cosa servono

La norma è un documento che dice "come fare bene le cose", garantendo sicurezza, rispetto per l'ambiente e prestazioni certe.
Cos'è una norma »

UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - è un'associazione privata senza scopo di lucro fondata nel 1921 e riconosciuta dallo Stato e dall'Unione Europea, che studia, elabora, approva e pubblica le norme tecniche volontarie.
L'UNI e il suo ruolo »

UNI tratta una grande varietà di argomenti e copre con la sua attività tecnica tutti i settori industriali, commerciali e del terziario, ad eccezione del settore elettrico ed elettrotecnico, di competenza del CEI.

Tra la normazione e la legislazione esiste un rapporto stretto, a volte inevitabile, ma anche complesso. Le norme tecniche non sono leggi, ma sono documenti di applicazione volontaria che talvolta, qualora richiamati in provvedimenti legislativi, possono assumere valore cogente.
Norme e Leggi »

L'attività di normazione può tuttavia risultare talvolta poco comprensibile per i non "addetti ai lavori". Per questo motivo può essere utile chiarire i principi base e i concetti chiave legati a questa importante attività.
Leggi i dettagli »

Come partecipare all'elaborazione delle norme UNI?

I soci di UNI hanno il diritto di partecipare ai lavori normativi e costituiscono la più importante fonte di conoscenza. Essi portano know-how ed esperienza ai tavoli di lavoro ed in maniera democratica e consensuale contribuiscono alla redazione della norma.
Come si diventa Socio dell'UNI?

La nuova politica dei Soci viene incontro alle micro e piccole imprese applicando concretamente l'invito del Regolamento UE 1025/2012 a facilitarne il coinvolgimento nella normazione.
Associa la tua micro e piccola impresa!

Per garantire che la norma tenga in considerazione le esigenze delle PMI, la Commissione Centrale Tecnica (CCT) dell'UNI, massimo organo tecnico con funzioni di guida e di controllo dell'attività normativa, con la delibera del 7 aprile 2011 (n. 23/2011) ha invitato gli Organi Tecnici di UNI e gli Enti Federati a tenere conto, per quanto concerne lo sviluppo di documenti normativi nazionali, della
Guida CEN/Cenelec n.17 "Linea guida per la stesura delle norme tenendo in considerazione le esigenze delle PMI", guida poi ripresa anche dall'ISO con il documento Guidance for writing standards taking into account micro, small and medium-sized enterprises' needs e con la nuova ISO/IEC Guide 17:2016, pubblicata l'1 marzo 2016.
Chiedi che sia applicata a tutti i nuovi progetti la lista di controllo della CEN/Cenelec Guide n.17.

Scopri in quali organi tecnici partecipare

Le Commissioni Tecniche UNI sono il luogo dove viene elaborata la norma nazionale e dove si decide la posizione italiana da portare ai tavoli del CEN e dell'ISO, nei confronti dei quali esse rappresentano l'unico interfaccia nazionale.
Ma come individuare la Commissione UNI di proprio interesse? Ognuna ha il suo specifico campo di attività e una struttura che si articola in Sottocommissioni e Gruppi di lavoro.

Consulta quindi la lista degli Organi tecnici per trovare ogni informazione utile.
Lista Organi Tecnici UNI »
Per completezza di informazione si riportano anche le liste degli Organi tecnici CEN e ISO che sono interfacciate dalle Commissioni UNI.
Lista Organi Tecnici CEN »
Lista Organi Tecnici ISO »

In aggiunta è possibile consultare i progetti di norma nazionale - attualmente in corso di elaborazione e che non hanno ancora raggiunto la fase di inchiesta pubblica finale - raccolti per Organo tecnico di competenza nel Programma di normazione nazionale, che danno una visione complessiva, e allo stesso tempo di dettaglio, dell'attività tecnica di normazione.
Lista progetti di norma nazionali »

Dopo aver individuato il progetto di norma e/o la Commissione Tecnica di tuo interesse specificandone, se del caso, la Sottocommissione e/o Gruppo di Lavoro, inviaci su carta intestata il tuo codice Socio UNI (desumibile dalle lettere e comunicazioni di UNI), il nominativo del rappresentante che intendi far partecipare, il suo indirizzo e-mail e recapito telefonico ai contatti di seguito riportati:
UNI - Ufficio Relazioni con i Soci,
Via Sannio 2 - 20137 Milano,
Fax 02 70024474,
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ovviamente anche se non si è Soci è possibile avere informazioni sulle norme UNI in elaborazione. In particolare è possibile sapere quali sono i temi che saranno oggetto di futura attività normativa, una volta superata la fondamentale fase di Inchiesta Pubblica Preliminare che serve ad UNI per verificare se le concrete esigenze del mercato sono rispettate: un passaggio che serve alle aziende, PMI in primis, per organizzare un'attiva partecipazione ai tavoli di lavoro sin dal primo momento. Se l'inchiesta ha esito positivo, la commissione tecnica competente comincia a riunire le parti interessate e a lavorare sul progetto di norma.
Consulta i temi oggetto di futura attività normativa in fase di inchiesta pubblica preliminare.

Una volta che la Commissione tecnica competente ha terminato la bozza di testo della futura norma (progetto di norma), la renderà disponibile per l'Inchiesta Pubblica Finale. In questa fase la bozza viene resa liberamente accessibile sul sito UNI per consentire a chiunque di prenderne visione, fare commenti e osservazioni che saranno tenuti in debita considerazione dai componenti della commissione (e dai gruppi settoriali della CCT in caso di controversie).
Consulta i progetti di norma in inchiesta pubblica finale.

Trovare la norma giusta

Per trovare la norma di proprio interesse è possibile utilizzare la funzione "cerca" nel catalogo UNI, inserendo nel relativo campo o il numero della norma se noto o la parola chiave nel titolo o sommario o la data di pubblicazione o la commissione tecnica (o ente federato) competente. Queste ricerche possono essere effettuate alternativamente o congiuntamente per restringere la ricerca. Inoltre il nuovo Catalogo UNI permette una ricerca simultanea della norma anche sui cataloghi del CEN e dell'ISO (utilizzando l'opzione di ricerca "Tutti i cataloghi").
Consulta il Catalogo UNI »

Si ricorda che le norme EN elaborate in Europa dal CEN (il Comitato europeo di normazione) sono recepite obbligatoriamente dall'UNI (le norme UNI EN) entro 6 mesi. Se non le trovi nel catalogo come UNI EN significa che si trovano ancora nell'arco di tempo del loro obbligatorio recepimento. Invece le norme ISO elaborate a livello mondiale dall'ISO (l'Organizzazione internazionale di normazione) non hanno un simile obbligo di recepimento, ma possono essere adottate dall'UNI (le norme UNI ISO).
Per completezza di informazione riportiamo i link ai cataloghi CEN e ISO.
Consulta il Catalogo CEN »
Consulta il Catalogo ISO »

Per trovare le norme di tuo interesse puoi contattare:

Le norme UNI aiutano a migliorare il business delle PMI

Scopri come vengono utilizzate le norme tecniche per migliorare il business aziendale:

  • riduzione dei costi aziendali
  • miglioramento della sicurezza dei prodotti
  • apertura di nuovi mercati di esportazione
  • conquista di nuovi clienti
  • consolidamento del proprio vantaggio competitivo
  • successo nelle gare per gli appalti pubblici
  • rispetto dei requisiti fissati dalla legislazione
  • diffusione e promozione dell'innovazione
  • miglioramento di prodotti, servizi e know-how aziendale
  • maggiore sostenibilità del business.

Scopri come altre PMI utilizzano le norme tecniche per migliorare il proprio business:

Opuscoli dedicati alle PMI:

Sempre informati

L'UNI è costantemente al lavoro per fornire le norme nuove che il mercato richiede ed assicurare che le norme esistenti continuino ad essere adatte al loro scopo. Pertanto è importante per tutte le organizzazioni che usano le norme tecniche, in particolare le PMI, tenersi aggiornate su tutte le notizie riguardanti nuove proposte normative e progetti di norma, la pubblicazione di norme nuove o revisionate e in generale su tutto ciò che riguarda l'attività di normazione.
L'UNI utilizza a tal fine i più moderni strumenti di comunicazione:

Per maggiori informazioni puoi contattare:

Helpdesk UNI per le PMI

UNI ha creato un Helpdesk per le PMI con l'obiettivo di creare un centro unico di contatto per le micro, piccole e medie imprese che necessitino di informazioni riguardo alle norme e all'attività di normazione in senso lato.

Questa iniziativa, supportata nello Small Business Act della Commissione Europea, intende aiutare le PMI - anche in collaborazione con le loro associazioni di rappresentanza - ad avvicinarsi alla normazione tecnica attraverso pratici consigli sia su come individuare le norme rilevanti del proprio settore sia su come partecipare attivamente allo sviluppo di norme e specifiche tecniche.

L'Helpdesk UNI fornisce gratuitamente i seguenti servizi di informazione:

  • sulla modalità di ricerca delle norme e delle specifiche tecniche pubblicate da UNI/CEN/ISO
  • sulle norme nazionali in corso di elaborazione
  • sulle attività CEN e ISO
  • sulle modalità di partecipazione alla normazione tecnica
  • su marcatura CE e norme armonizzate di supporto alle direttive europee
  • sul rapporto tra leggi (cogenti) e norme (volontarie)

nonché di interpretazione sui contenuti delle norme UNI.

Si precisa che l'Helpdesk non fornisce consulenza sulle modalità di applicazione delle norme.

Per visualizzare gli Helpdesk nazionali dei Paesi membri CEN e CENELEC:
http://www.cencenelec.eu/sme/standards/NationalContacts/Pages/default.aspx

I contatti sono di seguito riportati:
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono: 02 70024200 e 06 69923074

CEN-CENELEC e-Learning: un corso on-line per le PMI

Oltre il 95% delle imprese europee sono piccole e medie imprese (PMI) con meno di 250 dipendenti full-time. Molte di esse partecipano alle attività di normazione, ma non sempre sono rappresentate negli organi tecnici delle Organizzazioni europee di normazione.
In Italia, la presenza delle PMI ai lavori europei è coordinata all’UNI, che vede oltre 1.000 imprese con meno di 50 dipendenti tra i propri soci.

CEN e CENELEC si sono impegnati a sostenere la partecipazione delle PMI all’elaborazione delle norme. Anche con la collaborazione di UNI, hanno quindi sviluppato una serie di strumenti e mezzi per rendere più semplice la conoscenza e l’accesso alle norme.
Tra questi, è stato sviluppato uno strumento educativo interattivo: il nuovo CEN-CENELEC e-Learning Tool for SMEs.

Disponibile in 23 lingue tra le quali l’italiano, si tratta di un corso gratuito che contiene sei moduli separati che affrontano i seguenti aspetti:

  1. Che cosa sono le norme tecniche e come possono incidere sulla mia impresa?
  2. Chi sviluppa le norme tecniche e con quali modalità?
  3. Perché dovrei utilizzare le norme tecniche?
  4. Che cosa ottengo dalla partecipazione allo sviluppo delle norme tecniche?
  5. Come posso trovare il documento di una particolare norma tecnica e sapere come questa può essere applicata?
  6. Come posso influenzare il contenuto di una norma tecnica?

Sono anche presenti specifici esempi che mostrano i vantaggi derivanti dall’utilizzo delle norme e dalla partecipazione alle attività di normazione.

Bibliografia e documenti utili

Da consultare:

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.