Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Sono sottoposti alla fondamentale fase di inchiesta pubblica preliminare, sino al prossimo 6 gennaio, undici progetti di norma nazionale (consulta la banca dati online >>). Entro tale data chiunque - attraverso il sito internet - può inoltrare i propri commenti e segnalare l'interesse a partecipare agli eventuali lavori normativi.
I progetti che si intendono avviare riguardano numerosi argomenti di rilievo per il mercato.

Il primo, a cura del CTI - Comitato Termotecnico Italiano, ha per oggetto i requisiti di qualificazione degli operatori delle ditte installatrici e/o perforatrici dei sistemi geotermici a pompa di calore.
Il mercato italiano presenta un notevole incremento sia in domanda che in offerta per questo genere di impianti, che trattano fonti di energia rinnovabile come richiesto dalla legislazione vigente. Il documento che si intende sviluppare può essere un utile strumento a supporto della legislazione attualmente in fase di sviluppo.

Due progetti riguardano invece il tema del monitoraggio e della diagnostica dello stato delle macchine. In questo caso si tratta dell'adozione di altrettante norme internazionali: le ISO 18436:2012 parti 1 e 3. Una riguarda i requisiti degli Enti che rilasciano le certificazioni al personale addetto in questo specifico ambito, l'altra i requisiti per gli Enti che effettuano formazione (con i relativi criteri di qualifica dei formatori).
I due progetti sono a cura delle commissioni tecniche "Acustica e vibrazioni" e "Manutenzione".

Quattro progetti, di competenza della commissione tecnica "Legno", riguardano invece gli imballaggi di legno (termini e definizioni, analisi dei requisiti, dimensionamento e realizzazione e guida per l'applicazione). Si tratta della revisione delle parti 1, 2 e 3 della norma UNI 9151 e della norma UNI 10920.

Di una nuova norma nazionale si parla invece con il progetto della commissione "Tecnologie biomediche e diagnostiche". Si tratta in particolare dei requisiti di prestazione e sicurezza, e dei relativi metodi di prova, delle calzature ortopediche di serie. Al momento mancano infatti in Italia specifici riferimenti normativi in materia.

La commissione "Agroalimentare" mette invece in campo la revisione della UNI ISO 7301, sulle specifiche minime del riso, destinato al consumo umano. In questo caso l'intervento è dato dall'esigenza di allinearsi con l'aggiornata situazione internazionale.

La commissione "Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari" intende invece far partire i lavori di elaborazione di una norma tecnica nazionale sui criteri di buona tecnica per la modifica o la sostituzione di parti di ascensori rispondenti alla Direttiva 95/16/CE.
La nuova norma permetterebbe di fornire la presunzione di conformità alla regola dell'arte.

La revisione della norma UNI 11235:2007 sulle istruzioni per la progettazione, l'esecuzione, il controllo e la manutenzione di coperture a verde è infine oggetto di un nuovo progetto a cura della commissione "Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio".
La necessità sono principalmente di fornire alle amministrazioni locali, provinciali o regionali il supporto normativo al fine di inserire appositi benefici rispetto all’uso delle coperture a verde sugli edifici.

Per gli 11 progetti l'inchiesta preliminare scade il 6 gennaio 2013.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.