Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Da tempo a livello internazionale si sta lavorando al testo della futura norma ISO 45001 sui sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro.
Si tratta, come è evidente, di un tema rilevante e allo steso tempo molto complesso data la varietà e l'articolazione dei fattori in gioco, sia di natura volontaria che cogente.
Certo è che il campo dell'Occupational Health & Safety (OH&S) non può non avere una dimensione strategica per tutte le organizzazioni che, con il supporto di una adeguata norma tecnica, potrebbero da una parte garantire una migliore protezione delle persone e, dall’altra, aumentare la propria redditività.

Dell’elaborazione di questo documento normativo si sta occupando l’ISO/PC 283 (“Occupational health and safety management systems”), a segreteria BSI. Il comitato, creato nel 2013, sta svolgendo un lavoro intenso che, dopo l’incontro di Vienna del febbraio scorso, ha segnato importanti passi in avanti.
Giunto allo stadio DIS (Draft International Standard, n.d.r.), il documento ha concluso infatti lo scorso 14 luglio la seconda inchiesta, superata positivamente con 53 voti favorevoli, 7 voti negativi e 6 astensioni. Anche l’Italia ha approvato, presentando i propri commenti al testo.
In totale il documento ha ricevuto più di 1600 commenti da parte di 45 Stati e 7 organizzazioni internazionali. Un fatto sicuramente positivo perché mette in luce il grande interesse e l’ampia partecipazione ai lavori che si stanno svolgendo da parte della comunità internazionale e che tuttavia evidenzia anche il necessario lavoro di rifinitura che si renderà indispensabile nei mesi a venire.

L’ISO/PC 283 ha già in programma, dal 18 al 23 settembre prossimi, una riunione in Malesia per iniziare ad affrontare tutti i commenti ricevuti e cominciare così a predisporre finalmente la bozza finale (FDIS) che dovrà essere poi sottoposta, attraverso inchiesta interna o voto formale, a tutti gli Stati partecipanti per la pubblicazione come norma internazionale.
Insomma, i lavori sono in corso e i ritmi sono serrati.
Secondo le attuali tempistiche, la pubblicazione della futura ISO 45001 potrebbe avvenire entro il mese di aprile 2018.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.