Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

donne 8marzoL’uguaglianza sociale è solo una delle mille questioni che vengono portate avanti dall’ISO e oggi, in occasione della giornata mondiale delle donne, ISO si impegna a fare ancora di più in questa direzione.

Nella maggior parte dei paesi le donne, fino a un centinaio di anni fa, non avevano il diritto di voto, non potevano guidare e non potevano lavorare in molti settori dell’industria.

Sebbene da allora molti progressi siano stati fatti, ad oggi il gap di genere purtroppo rimane.
Secondo il "Rapporto mondiale 2017 sulla parità tra gli uomini e le donne" (Global Gender Gap Report 2017), messo a punto dal World Economic Forum, lo scarto tra i sessi sarebbe ancora del 32%.

Questa giornata mondiale intende riconoscere il contributo che le donne apportano alla società e l’importanza di accrescere la consapevolezza in tema di diritti e di uguaglianza.

“Lo scopo dell’ISO - dichiara il segretario generale Sergio Mujica - è quello di incoraggiare un’uguale rappresentanza delle donne nel mondo della normazione, di rafforzare la loro partecipazione all’elaborazione delle norme internazionali e di rendere queste norme più rilevanti per le donne di tutto il mondo. In seno all’ISO - come in seno a tutti gli enti nazionali di normazione che ne fanno parte - vogliamo promuovere l’importanza della partecipazione femminile nelle attività di elaborazione delle norme tecniche”.

>> Guarda il video ISO "International Women's Day 2018"

In quest’ottica ISO collabora anche con altre grandi organizzazioni che portano avanti iniziative internazionali per promuovere la parità uomo-donna all’interno dell’executive management delle imprese.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.