Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

funi gru 6marzo2019Gli organi di sospensione sono elementi essenziali per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento, in particolare le funi devono essere oggetto di corretta progettazione in riferimento all’utilizzo e poi - nel tempo - di controlli adeguati per la verifica del mantenimento dei requisiti di sicurezza.

Oggi - sia in sede CEN che ISO - si sta sviluppando e aggiornando una serie di norme tecniche che riguardano le funi a corredo delle gru: in particolare la norma UNI EN 13001-3-2 che definisce i criteri generali per il progetto e per la verifica di idoneità delle funi nei sistemi di avvolgimento e deviazione, nonché la UNI ISO 4309 che fornisce i criteri per i controlli sulle funi di acciaio in servizio sugli apparecchi di sollevamento.

Su questi temi, UNI, AISEM e ANIMA organizzano il convegno

Funi per apparecchi di sollevamento. Giornata di approfondimento sulle norme
UNI EN 13001-2-3 e UNI ISO 4309

(locandina)
Milano, 6 marzo 2019
Sede UNI, Via Sannio 2

La giornata intende approfondire con gli esperti della Commissione UNI e i delegati al CEN i principi di sicurezza indicati in queste norme (indicate come riferimento in tutte le norme UNI per i particolari tipi di gru) che risultano di pertinenza dei fabbricanti nella fase progettuale e di interesse per gli utilizzatori e gli organismi di controllo nella fase di esercizio.

L’evento è quindi rivolto ai costruttori di gru, argani o paranchi; ai noleggiatori; alle Istituzioni preposte alla sicurezza sul lavoro e alle associazioni che riuniscono gli organismi abilitati alle verifiche di cui all’art. 71 comma 13 del D.Lgs 81/2008; alle associazioni industriali in generale (essendo gli apparecchi di sollevamento diffusi in ogni settore merceologico).

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online all’indirizzo:
http://catalogo.uni.com/anteprima/89.html
Le richieste saranno accolte fino al raggiungimento della capienza della sala.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.