Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Parte oggi, 20 giugno, una nuova inchiesta pubblica preliminare per 10 progetti di norma nazionale e di adozione di norme ISO. Solo vagliando preventivamente le concrete esigenze del mercato è possibile avviare in maniera utile ed efficace i lavori di normazione, perché lo sviluppo di una norma deve aver luogo solo di fronte a un reale beneficio e individuando tutti i soggetti significativi degli interessi in gioco, in modo che ci sia una "rappresentanza adeguata".
Sino al 3 luglio le schede dei progetti sono disponibili sulla banca dati online e aperte ai vostri commenti.

Rumore di fondo in cinema, sale di controllo e proiezione e sale missaggio? Il progetto UNI1606114 (adozione ISO 9568:1993) specifica metodi di misurazione e valori massimi per livelli di pressione sonora di fondo in ambienti interni: si applica a rumori emessi da riscaldamento, ventilazione e aria condizionata, rumore intrusivo da proiettore(i) o emesso da attrezzature elettriche. La competenza è della Commissione Documentazione e informazione.

Tre progetti interessano la Commissione Luce e illuminazione: UNI1605901 riguarda l’applicazione in ambito stradale dei dispositivi regolatori di flusso luminoso: la necessità è quella di dare maggior enfasi ai regolatori per apparecchi LED. Sostituisce UNI 11431:2011. Il secondo progetto UNI1605902 (futura UNI/TS) rappresenta una guida per valutare l’incertezza di misura nella caratterizzazione di sorgenti luminose. UNI1606444, che sostituisce UNI 10819:1999, prescrive le grandezze illuminotecniche e le procedure di calcolo di impianti di illuminazione esterna, al fine di valutare il flusso luminoso disperso proveniente da sorgenti di luce artificiale verso la volta celeste.

Commissione Attività professionali non regolamentate: due progetti di norma, che sostituiscono le norme UNI 11511 e UNI 11491 del 2013, definiscono i requisiti di conoscenza, abilità e competenza di specifiche figure professionali: quelle operanti nel campo della consulenza tributaria fiscale ed aziendale (progetto UNI1606390) e la figura professionale del naturopata (progetto UNI1606446).

In tema di protezione dalle radiazioni, la Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione propone l’adozione della ISO 15080:2001/Amd 1:2019 e ISO 15080:2001. Essa specifica i requisiti di costruzione e installazione dei dispositivi di schermaggio radiobiologico utilizzati nelle penetrazioni della ventilazione attraverso confinamenti schermati realizzati in cemento o in piombo ai fini della protezione dalla radiazione gamma. Codice progetto: UNI1606447. Sostituisce UNI ISO 15080:2017.

Con il progetto UNI1606408, che stabilisce la terminologia, i requisiti e i relativi metodi di prova delle scaffalature per esercizi commerciali, la Commissione Mobili intende sostituire la UNI 10988:2002.

La Commissione Vetro propone un progetto che specifica i criteri per la valutazione, in opera, della qualità ottica e visiva delle vetrate isolanti e del vetro destinati all’impiego in edilizia. Il progetto UNI1606469 sostituisce il rapporto tecnico UNI/TR 11404:2011.

Competenza infine della Commissione Legno per il progetto UNI1606448 che definisce i criteri di valutazione e le metodologie da applicare per la valutazione della realizzazione di pavimentazioni di legno e parquet per uso interno, a posa ultimata e al momento della consegna dell’opera. Sostituisce EC 1-2011 UNI 11368-1:2010, UNI 11368-2:2013, UNI 11368-1:2010.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.