Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

lightingIl 20 giugno sono entrati nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare tre progetti di norma di interesse della Commissione Luce e illuminazione.

UNI1605901 “Luce e illuminazione - Applicazione in ambito stradale dei dispositivi regolatori di flusso luminoso” è di competenza del GL 05 “Illuminazione stradale” (gruppo misto tra le Commissione Luce e illuminazione e Costruzioni stradali ed opere civili delle infrastrutture). Il progetto fornisce informazioni per l'applicazione dei regolatori di flusso luminoso in impianti di illuminazione che attivano le categorie illuminotecniche previste dalla UNI EN 13201-2 secondo le modalità e procedure descritte nella UNI 11248:2016 e descrive modalità per la verifica del risparmio energetico conseguibile con la loro applicazione.
La futura norma, che sostituisce la UNI 11431:2011, intende definire:

  • i parametri che permettono di individuare i limiti e le condizioni operative degli apparecchi di illuminazione alimentati con regolatori di flusso luminoso sia installati sul singolo apparecchio di illuminazione sia centralizzati;
  • i parametri prestazionali di un regolatore di flusso luminoso, utili per definirne le modalità applicative;
  • tipici cicli di regolazione atti alla valutazione, nella fase di progettazione di un impianto, del risparmio energetico conseguibile con l'inserimento del regolatore di flusso luminoso.

Il secondo progetto UNI1605902 “Luce e illuminazione - Guida per la valutazione dell’incertezza di misura nella caratterizzazione di sorgenti luminose” (futura UNI/TS) descrive e propone alcune metodologie per valutare e calcolare l’incertezza di misura nelle misurazioni eseguite per la caratterizzazione fotometrica delle lampade, dei moduli LED per illuminazione e degli apparecchi di illuminazione. Considera esclusivamente le grandezze e i metodi di misura che rientrano nello scopo e nel campo di applicazione delle UNI EN 13032 Parte 1 e Parte 4. Il progetto è di competenza del GL 07 “Fotometria e colorimetria”.

UNI1606444, che sostituisce UNI 10819:1999, prescrive le grandezze illuminotecniche e le procedure di calcolo di impianti di illuminazione esterna, al fine di valutare il flusso luminoso disperso proveniente da sorgenti di luce artificiale verso la volta celeste. Dal titolo “Luce e illuminazione - Impianti di illuminazione esterna - Grandezze illuminotecniche e procedure di calcolo per la valutazione della dispersione verso l'alto del flusso luminoso”, il progetto non considera particolari condizioni locali, quali l'inquinamento atmosferico; si applica esclusivamente agli impianti di illuminazione esterna di nuova realizzazione. La futura norma è di interesse dagli enti legislativi regionali e nazionali. Sostituisce UNI 10819:1999 ed è di competenza del GL 08 “Inquinamento luminoso”.

La fase di inchiesta pubblica preliminare scadrà il prossimo 3 luglio. Chi fosse interessato può inviare i propri commenti a UNI attraverso le pagine web dell’Inchiesta preliminare (>> vai alla banca dati).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.