Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

radioactive materialsIncrementare la sicurezza nucleare nei confronti della popolazione e degli operatori e standardizzare la progettazione dei luoghi di lavoro è l’obiettivo del il progetto UNI1606447 “Impianti nucleari - Penetrazioni della ventilazione per confinamenti schermati” (adozione ISO 15080:2001/Amd 1:2019 e ISO 15080:2001).

Di interesse della SC 02” Protezione dalle radiazioni” della Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione, il progetto si trova in questi giorni nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare, che terminerà il 3 luglio 2019.

La norma è fondamentale per la progettazione di laboratori di ricerca e di specifiche facility presso centrali nucleari, impianti del ciclo del combustibile, depositi provvisori e finali del combustibile irraggiato, sia di futura costruzione che in fase di smantellamento; è altresì importante per la progettazione di quegli impianti in costruzione e/o di futura realizzazione necessari alla gestione in sicurezza dei rifiuti radioattivi, anche in riferimento ad attività industriali o medicali che richiedano la manipolazione confinata di radionuclidi.

Il progetto, che sostituisce la norma UNI ISO 15080:2017, specifica i requisiti di costruzione e installazione dei dispositivi di schermaggio radiobiologico utilizzati nelle penetrazioni della ventilazione attraverso confinamenti schermati realizzati in cemento o in piombo ai fini della protezione dalla radiazione gamma. Si applica a tutti i confinamenti schermati utilizzati per la manipolazione di prodotti radioattivi o materiali emettitori di radiazioni penetranti (gamma o neutroni) in quantità e per livelli di emissione tali per cui gli stessi devono essere manipolati per via remota in presenza di schermaggi (i confinamenti considerati coprono tutti i tipi di installazioni del ciclo del combustibile: impianti di riprocessamento, laboratori caldi, impianti per il trattamento di soluzioni contenenti plutonio, celle schermate, depositi, etc.). Può essere eventualmente applicato ad acceleratori di particelle, contenimenti primari di reattori di ricerca, reattori a fusione di ricerca, installazioni di radiografia, generatori di neutroni, etc.

Aspettiamo i vostri commenti! La scheda del progetto è disponibile sulle pagine web dell’inchiesta pubblica preliminare.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.