Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU

Gestione dei rischi: la norma e le modalità pratiche per applicare la UNI CEI EN ISO 14971:2012 ai dispositivi medici

Il giorno 24 Ottobre 2017

Luogo: Milano Via Sannio, 2, 20137 Milano, Italia

Categorie: Salute , Corsi con riconoscimento CFP per Ingegneri , Corsi con riconoscimento CFP per Periti Industriali

Modulo di iscrizione on line

Quota di iscrizione: Socio UNI (effettivo): € 300.00 + IVA
Non socio/cliente: € 400.00 + IVA
La quota comprende:Documentazione didattica, Attestato di partecipazione, coffee break, light lunch
Modalità di iscrizione:Termini e condizioni

La sicurezza di un dispositivo medico è fondamentalmente legata alla capacità di chi progetta e produce nell’ identificare tutti i pericoli, siano essi noti o potenziali, che possano manifestarsi dall’applicazione operativa del dispositivo stesso o nelle fasi della propria “vita utile”.

L’applicazione di una norma come la UNI CEI EN ISO 14971:2012 “Dispositivi medici - Applicazione della gestione dei rischi ai dispositivi medici” rende possibile lo sviluppo di un “Sistema di Gestione del rischio” che può aiutare il  fabbricante  a  gestire in fase di progettazione e a mantenere nel tempo la rispondenza di un dispositivo medico ai requisiti essenziali di sicurezza espressi dalla Direttiva 93/42/CEE.

La comprensione e l’applicazione della Norma UNI CEI EN ISO 14971:2012, seppur fondamentale per identificare i pericoli associati ad un dispositivo medico ed ai suoi accessori, nonché per stimare, valutare e controllare i rischi derivanti da tali pericoli  e monitorare l’efficacia di tale controllo, non è di così immediata ed intuitiva applicazione.

Obiettivi

Il corso si propone di fornire, oltre ad un’analisi dei punti della norma, anche  una serie di spunti pratici di applicazione che possano aiutare, chi intraprende la strutturazione di un documento di gestione del rischio, ad evitare la proliferazione di informazioni che nel tempo possono perdere di efficienza ed efficacia.

Destinatari

Il corso è rivolto a tutti gli operatori del settore quali: direzioni aziendali, progettisti, fabbricanti e distributori di dispositivi medici, così come responsabili e consulenti che operano nel campo della qualità di tali dispositivi.

Crediti Formativi

Il riconoscimento dei CFP è subordinato ad una frequenza del 100% delle ore totali.

Agli iscritti al Collegio dei Periti Industriali che ne faranno richiesta, verranno rilasciati 7 CFP. 

 



2017-10-24 00:00:00
0000-00-00 01:00:00
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.