Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Il CEN Workshop 2Mapping of the mandatory and voluntary Carbon Management framework in the EU" è ora in consultazione pubblica. La scadenza per inviare i commenti sul CWA alla Segreteria UNI è il 5 gennaio 2021.

emissioni co2 1000

Lo scorso 6 novembre il CEN ha avviato la consultazione pubblica sul draft CEN Workshop Agreement “Mapping of the mandatory and voluntary Carbon Management framework in the EU”, proposto da Aequilibria.

Il documento ha l'obiettivo di facilitare la comprensione di quali siano gli strumenti normativi (quindi volontari) e legislativi (quindi cogenti) esistenti in ambito europeo per la gestione del carbonio, al fine di massimizzare l'efficacia delle azioni di mitigazione dei gas a effetto serra e facilitare l'adattamento ai cambiamenti climatici, obiettivi che rientrano tra quelli prefissati dalla Commissione Europea per i prossimi anni.

frase cenws 108La sinergia tra gli strumenti disponibili per il monitoraggio, la comunicazione e la verifica (MRV) delle emissioni e delle rimozioni di GHG, anche tramite progetti di compensazione della CO2 ed esistenti sul mercato volontario, è un elemento fondamentale per far interagire efficacemente le politiche dell'UE con le dinamiche del mercato.

Nell'ambito degli obiettivi europei per il clima e l'energia 2030 (revisione del sistema di scambio di quote di emissioni, riduzione delle emissioni nazionali per i settori al di fuori del collaudato sistema ETS) e dell'Accordo di Parigi (cambiamenti d'uso del suolo e della silvicoltura per la mitigazione dei cambiamenti climatici a lungo termine) si stanno attuando molte iniziative europee, nazionali, regionali e locali per limitare le concentrazioni dei gas ad effetto serra nell’atmosfera terrestre. E queste iniziative necessitano di essere supportate dagli strumenti che la normazione può mettere a disposizione: il CWA “Mapping of the mandatory and voluntary Carbon Management framework in the EU”, la UNI/PdR 99:2020 "Linee guida per il calcolo, la riduzione e la compensazione delle emissioni di gas serra di organizzazioni e prodotti, e requisiti per i progetti di generazione di crediti di carbonio" (prossima alla pubblicazione) o la revisione della UNI 11646 "Gas ad effetto serra - Requisiti per la realizzazione dei sistemi volontari di generazione dei crediti di carbonio derivanti da progetti di riduzione delle emissioni o di aumento delle rimozioni di GHG", sono tutti strumenti che si affiancano al parco normativo internazionale sviluppato dall'ISO/TC 207/SC 7 "Greenhouse gas management and related activities" e che potrebbe a breve essere affiancato dal nuovo CEN/TC "Climate change" proposto da UNI.
E, in questo quadro, il CWA potrebbe costituire il documento di base su cui avviare i lavori del nuovo comitato tecnico.

Ricordiamo che i CEN Workshop (CEN/WS) sono gruppi di lavoro aperti a tutte le organizzazioni, europee o internazionali, interessate alla definizione di documenti di riferimento di carattere particolarmente innovativo, i CEN Workshop Agreement (CWA) appunto.
Elaborati sulla base del consenso, i CWA restano in vigore per tre anni, al termine dei quali si può deciderne il prolungamento della validità per un altro triennio, la modifica e ripubblicazione come nuovo documento, il ritiro o, al contrario, la trasformazione in una proposta di nuova attività normativa europea o internazionale.

La scadenza per inviare i commenti sul CWA alla Segreteria UNI è il 5 gennaio 2021.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.