Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Acquisti/servizi di comparazione online: UNI e ACU in collaborazione con il Gruppo AQR pubblicano le linee guida per fornire indicazioni sui migliori servizi disponibili sul mercato Utility.

comparazione online 1000

Sempre più spesso i consumatori che devono fare delle scelte di acquisto si affidano a un servizio di comparazione online, ossia uno strumento che permette - in tempi rapidissimi - di confrontare le tariffe, la disponibilità e le aziende che offrono il servizio/prodotto al quale sono interessati.
Parliamo in particolare di siti che offrono servizi di comparazione su tariffe assicurative, servizi di telefonia, elettricità e gas…
Ma che grado di affidabilità offrono questi siti e come vengono gestiti i nostri dati?

Per fare chiarezza nel settore e aiutare il consumatore, UNI e ACU Associazione Consumatori Utenti pubblicano la Prassi di riferimento UNI/PdR 100:2020 che definisce le linee guida per il processo di acquisizione dei dati del consumatore/utente e delle sue esigenze al fine di fornire adeguate indicazioni sui migliori servizi disponibili sul mercato utility. Il documento individua inoltre il processo di comparazione, gli elementi di trasparenza e di qualità della comparazione, nonché gli aspetti necessari per la valutazione di conformità di parte terza del servizio di comparazione on-line offerto.
La prassi si rivolge in particolare ai consumatori ma è anche un utile strumento per tutti coloro che vogliono realizzare al proprio interno un servizio di comparazione online in quanto descrive tutti i processi utili a definire e codificare un tale servizio.

frase fornasari aqrIl documento è stato messo a punto da un tavolo tecnico composto da esperti di UNI, ACU e del Gruppo AQR, che ha sviluppato il proprio sito di comparazione utile per lo sviluppo delle linee guida presenti nella Prassi.

La UNI/PdR 100:2020 tratta il tema della gestione dei dati, dal primo contatto con il cliente/utente fino a guidarlo in una scelta ottimale secondo quelle che sono le sue esigenze. Definisce inoltre le modalità di verifica della conformità di terza parte e si completa con due appendici: la prima contiene una check list per l'autovalutazione dei processi aziendali al fine di sviluppare un servizio di comparazione online (e comprende sia requisiti da soddisfare sia requisiti opzionali); la seconda contiene alcuni esempi di modalità di fruizione del servizio di comparazione da parte dell’utente.

“La nostra Associazione - spiega Rosamaria Gallo di ACU - svolge quotidianamente attività di informazione e assistenza ai cittadini che si rivolgono ad essa presso sportelli front-office e on-line, offrendo gratuitamente anche i servizi propri della conciliazione/negoziazione paritetica (riconosciuta dalla UE e dalla legge in Italia), che ha alla base gli accordi con le principali aziende italiane (telefoniche, energetiche, poste, banche, ecc.). Tale attività ha come scopo la possibile risoluzione di controversie, collocandosi a valle della relazione tra utente e società di servizi, dove molto spesso l’utente si trova in una posizione di svantaggio soprattutto perché non risulta essere in possesso di tutte le informazioni necessarie per effettuare delle scelte consapevoli. Pertanto l’obiettivo che ACU persegue, attraverso l’utilizzo dello strumento della normativa tecnica (di cui la prassi di riferimento costituisce un primo passo), è quello di partecipare alla ‘costruzione’ delle regole, ritenendo essenziale che i comportamenti culturali e le scelte di consumo debbano ri-collocarsi in una strategia di un consumo consapevole, così da permettere ai consumatori/utenti un passaggio epocale, dove la persona assuma la giusta centralità nelle relazioni sociale ed economiche.”

Elisa Fornasari, responsabile legale di AQR afferma: “Gli interventi effettuati nel redigere la prassi hanno riguardato temi importanti legati alla privacy e al trattamento dei dati personali che oggi rivestono un valore primario, un bene essenziale dell’economia. Abbiamo lavorato approfonditamente su un aspetto fondamentale che è la trasparenza nella raccolta del consenso. Nel documento viene indicato il processo di acquisizione e trattamento del dato, riferito all’utente, con particolare enfasi sull’importanza del rilascio di tutti i consensi per le attività.”

“Abbiamo collaborato alla realizzazione della prassi del consumatore perché siamo convinti che la digitalizzazione deve essere accompagnata da una maggiore consapevolezza in merito alla trasparenza dei diritti” dichiara Felice Saladini, presidente del Gruppo AQR “Siamo molto soddisfatti di aver contribuito a questo risultato.”

La Prassi di riferimento UNI/PdR 100:2020 è liberamente scaricabile dal Catalogo UNI.

Si ricorda che le prassi di riferimento sono documenti che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, elaborati sulla base di un rapido (al massimo 8 mesi dall’approvazione della richiesta) processo di condivisione ristretta ai soli autori, verificata l’assenza di norme o progetti di norma allo studio sullo stesso argomento; costituiscono una tipologia di documento para-normativo nazionale che va nella direzione auspicata di trasferimento dell’innovazione e di preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione, fornendo una risposta tempestiva ai mercati in cambiamento.

Per informazioni:
Divisione Innovazione
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ACQUISTI/SERVIZI DI COMPARAZIONE ONLINE

UNI e ACU pubblicano le linee guida per fornire indicazioni sui migliori servizi disponibili sul mercato Utility in collaborazione con il Gruppo AQR
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.