Stampa 

Professioni ICT, visurista immobiliare, malte da restauro, vetrate edilizie, erba sintetica per superfici sportive, trattamenti del legno, betoniere... Inchiesta pubblica finale fino al 3 aprile.

IPF
 

Sono in inchiesta pubblica finale, fino al 3 aprile, sette progetti di norma.

Il progetto UNI1605937, di competenza della Commissione "Sicurezza", specifica i requisiti generali di sicurezza per le betoniere semoventi autocaricanti, le cui caratteristiche sono definite dalla norma UNI 10929:2011.

E' invece di competenza della Commissione "Legno" il progetto UNI1605965, che ha per titolo "Trattamenti del legno - Impregnazione a pressione in autoclave". Il documento fornisce requisiti generali degli impianti di impregnazione e descrive i procedimenti per determinare la quantità di preservante assorbita dal legname sottoposto a questo tipo di trattamento.

Il progetto UNI1605972, sviluppato dalla Commissione "Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio", riguarda la classificazione, la definizione della composizione e la valutazione delle caratteristiche prestazionali delle malte da restauro, che devono essere impiegate in particolare negli interventi di restauro di manufatti e opere di interesse storico-artistico-architettonico-archeologico.

Riguarda le attività professionali non regolamentate il progetto UNI1606252, che definisce i requisiti relativi alla professione del Visurista Immobiliare, ossia quella figura con competenze specialistiche nell'eseguire consulenze, visure, analisi, ricerche e verifiche presso gli uffici pubblici, costituiti in particolare da: Agenzia delle Entrate (registri ipotecari e catastali), Archivio di Stato, Archivio notarile. Il progetto è stato sviluppato dalla Commissione "Commercio".

Si intitola "Vetrate per impiego in edilizia residenziale - Qualità ottica e visiva" il progetto (UNI1606469) frutto del lavoro della Commissione "Vetro" e che, in  particolare, definisce le modalità di esame e le relative tolleranze, classifica e distingue tra i difetti ammessi e quelli non ammessi nei prodotti vetrari per uso residenziale.

La Commissione "Impianti ed attrezzi sportivi e ricreativi" si è invece occupata di un progetto di norma (UNI1609032) che definisce il metodo di prova per la determinazione del titolo di un filato che compone un manto in erba artificiale per usi sportivi.

Infine il progetto UNI1608581, sviluppato dall'Ente federato UNINFO - Tecnologie Informatiche e loro applicazioni. Anche in questo caso si parla di attività professionali non regolamentate, in particolare i profili di ruolo professionale in ambito ICT. Il progetto di norma definisce i profili di terza generazione relativi alle professionalità operanti nel Web, utilizzando i principi definiti nella norma UNI 11621-1.

L'inchiesta pubblica finale serve a raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi una norma, soprattutto da parte di chi non ha potuto partecipare alla prima fase di elaborazione normativa.

Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti (>> vai alla banca dati).
Scopri come partecipare alle attività di normazione (>> vai alla sezione Associazione).

 


Data di scadenza dell’inchiesta pubblica finale: 3 aprile 2021.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.