Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

6 progetti di norma sono entrati oggi nella fase dell’inchiesta preliminare, che terminerà il 4 marzo. Tra gli argomenti trattati: radioattività ambientale, carrelli industriali, servizi linguistici, professioni, calcestruzzo.

IPP 

Sono 6 i progetti di norma che, a partire da oggi, si trovano nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare.

La Commissione Tecnologie nucleari e radioprotezione propone l'adozione della ISO 20043-1:2021. Queste linee guida internazionali si basano sull'assunzione che il monitoraggio delle componenti ambientali (atmosfera, acqua, suolo e bioti), nonché della qualità del cibo, garantiscano la protezione della salute umana. Scopo del progetto UNI1609302 è quello di proteggere la popolazione dal rischio di esposizione alle radiazioni ionizzanti.

 Per colmare una lacuna normativa, la Commissione Trasporti interni presenta il progetto UNI1609289 che fornisce i requisiti di sicurezza per l'applicazione, il funzionamento, la manutenzione, il trasporto, il traino, il montaggio e lo stoccaggio dei carrelli industriali secondo la UNI ISO 5053-1. Adotta ISO 21262:2020.

La Commissione Servizi propone l’adozione della ISO 29991:2020, che completa la serie UNI ISO 2999x sui servizi di formazione e offre un parco normativo aggiornato. Il progetto UNI1609205 specifica i requisiti per tutti i servizi di apprendimento delle lingue che sono rivolti ai discenti stessi così come alle parti interessate che stanno acquisendo tali servizi in vista di una loro erogazione ai discenti. Sostituisce UNI ISO 29991:2019.

I requisiti di conoscenza, abilità autonomia e responsabilità del Lighting Designer - attività professionale specializzata nella progettazione della luce - vengono descritti nel progetto di norma UNI1609308 della Commissione Luce e illuminazione. Detti requisiti sono conformi al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualifications Framework - EQF).

Sempre in tema di attività professionali non regolamentate, l’omonima Commissione UNI/CT 006 intende sostituire la UNI 11618:2016, visto l'avvenuto cambiamento del contesto legislativo, di quello tecnico normativo e delle innovazioni intervenute nel campo della digitalizzazione. Il progetto UNI1609291, che riguarda l'Esperto in pianificazione e controllo di gestione (Controller), specifica i requisiti dell’attività professionale in termini di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità, in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ).

Il progetto UNI1609294, di competenza della Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato e che recepisce il rapporto tecnico CEN/TR 17086:2020, spiega il ragionamento alla base dei requisiti e delle procedure indicati nella UNI EN 13791:2019 "Valutazione della resistenza a compressione in sito nelle strutture e nei componenti prefabbricati di calcestruzzo" e perché alcuni concetti e procedure indicati nella edizione 2007 della norma non sono stati adottati nella revisione del 2019.

L'inchiesta pubblica preliminare è un passaggio fondamentale del processo normativo perché aiuta a capire se:

  •  il mercato ha bisogno di queste norme
  • ci sono altri bisogni da soddisfare
  • ti interessa partecipare.

Lo sviluppo di uno standard deve avere luogo solo di fronte a un reale beneficio.
Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti (>> vai alla banca dati).
Scopri come partecipare alle attività di normazione (>> vai alla sezione Associazione).

 


Data di scadenza dell’inchiesta pubblica preliminare: 4 marzo 2021.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.