Stampa 

La nostra politica in tema di salute e sicurezza sul lavoro si colloca nell'ambito dell'adozione, come modello di governance, della UNI EN ISO 26000 sulla responsabilità sociale.
Questo significa innanzitutto che, come formalizzato anche nel nostro nuovo Statuto, "i principi cui UNI si ispira sono di affermare la dignità della Persona e di tutelare i Diritti Umani fondamentali".
Ciò significa agire non solo in ottemperanza a regole giuridiche o deontologiche specifiche, ma anche in base a principi etici.

Ci siamo quindi dotati di un Modello di Organizzazione e Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro basato sulla UNI/PdR 83:2020.
Il nostro MOG rappresenta un ulteriore impegno a garantire il raggiungimento degli obiettivi di salute e sicurezza sul lavoro: quelli definiti dalla legge e quelli corrispondenti al modello di responsabilità sociale che abbiamo adottato, per promuovere il benessere delle persone nell'accezione più ampia del termine.
Anche questo contribuisce a costruire "un mondo fatto bene".

Politica per la salute e sicurezza sul lavoro (versione accessibile)

 


 

Anche in termini di attività tecnica, il tema della salute e sicurezza sul lavoro è stato spesso al centro di lavori che hanno segnato alcuni passaggi fondamentali nella vita dell'Ente.
Proprio vent'anni fa venivano pubblicate le Linee Guida UNI-INAIL.
Un'occasione per ripercorrere quell'esperienza e interrogarsi sul presente e sul futuro di un tema così rilevante:

2001-2021: 20 anni dalla pubblicazione delle Linee Guida SGSL UNI-INAIL >>

A questo proposito segnaliamo che l'1 dicembre 2021 si è tenuto un convegno, nell'ambito della rassegna Ambiente e Lavoro presso Fiera Bologna, che ha celebrato la ricorrenza dei 20 anni delle Linee Guida SGSL UNI-INAIL.
Clicca qui per scaricare gli atti del convegno (pubblicati sul sito INAIL).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.