Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

Sono 4 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 27 novembre all’11 dicembre) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: olio di cartamo, biometano, i requisiti Safety Critical Component in ambito ferroviario e i sistemi resinosi.

IPP 

Sono 4 i progetti di norma sottoposti a inchiesta pubblica preliminare per due settimane, dal 27 novembre all’11 dicembre.

Questi i temi al centro dei lavori delle commissioni tecniche.

La commissione Agroalimentare propone il progetto UNI1610256 che stabilisce le caratteristiche e i metodi di analisi dell'olio di cartamo ad alto contenuto di acido oleico raffinato ottenuto dai semi del Carthamus tinctorius L. ad uso alimentare. Nasce dall’esigenza di definire parametri di riferimento, come indicato e previsto dalle norme generali relative agli oli vegetali, tenuto conto che, allo stato attuale, non è presente in campo internazionale volontario nessun documento specifico.

Passiamo all’ente federato CTI - Comitato Termotecnico Italiano che pone l’attenzione al progetto UNI1610349. Questo documento definisce le modalità di individuazione e di calcolo della capacità produttiva degli impianti di biometano e biometano liquefatto. In particolare descrive le differenti tecnologie di produzione attualmente presenti sul mercato e ne individua gli elementi minimi caratterizzanti il processo e utili ai fini della determinazione della capacità produttiva.

Proseguiamo con la commissione Trasporto guidato su ferro che rivolge il suo interesse al progetto UNI1610375. Il documento ha l’obiettivo di fornire una panoramica dei requisiti SCC (Safety Critical Component) estratti dalla legislazione vigente e degli attori coinvolti nel loro adempimento. Inoltre, mira a promuovere una comprensione comune di tali requisiti insieme a modalità pratiche per soddisfarli in modo adeguato e fornire una guida per l'identificazione e la gestione degli SCC. È applicabile solo ai veicoli. Recepisce il CEN/TR 17696:2021.

Concludiamo con la commissione Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio che mette allo studio il progetto UNI1610385. Questo documento stabilisce un metodo per la determinazione dell'adesione del sistema resinoso al supporto. Si applica a tutti i sistemi resinosi. Ha lo scopo di valutare la corrispondenza tra le prestazioni della pavimentazione e i requisiti derivanti da fattori dinamici e in particolare dai fattori meccanicodinamici. Sostituisce la UNI 8298-1:2000.

 

L'inchiesta pubblica preliminare è un passaggio fondamentale del processo normativo perché aiuta a capire se:

  •  il mercato ha bisogno di queste norme
  • ci sono altri bisogni da soddisfare
  • ti interessa partecipare.

Lo sviluppo di uno standard deve avere luogo solo di fronte a un reale beneficio.
Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti (>> vai alla banca dati).
Scopri come partecipare alle attività di normazione (>> vai alla sezione Associazione).

 


Data di scadenza dell’inchiesta pubblica preliminare: 11 dicembre 2021.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.