Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

rai3 logo oblAnche nel 2022 UNI prenderà parte alle Trasmissioni dell'accesso radiotelevisivo previste dalla Legge 103/1975 "Nuove norme in materia di diffusione radiofonica e televisiva".
Nel corso di questi interventi - che vengono trasmessi tramite il canale regionale di RAI3 - cerchiamo di far capire l'importanza dell'attività di normazione e di come questa possa avere un impatto diretto sulla vita del cittadino/consumatore.

Nel primo trimestre dell'anno interverremo ad esempio per illustrare una norma pubblicata recentemente, la UNI 11833, che definisce i requisiti dell'attività professionale del "cuoco professionista" e del "cuoco professionista chef", ossia di quelle figure che operano nella ristorazione fuori casa, nell'industria alimentare e nella formazione settoriale.

La passione degli italiani per il buon cibo è nota a tutti e in questi ultimi tempi sembra essersi ulteriormente rafforzata, sia per il proliferare di trasmissioni, blog e appuntamenti vari dedicati alla gastronomia, sia per il periodo di permanenza forzata in casa - dovuto alla pandemia - che ha permesso ai più entusiasti di dare libero sfogo alla propria creatività, cimentandosi con nuovi piatti e ricette...

Ma creatività ed entusiasmo non bastano a diventare chef professionisti!
Quella del cuoco è infatti una professione complessa, che richiede caratteristiche peculiari ben precise. Una professione che sembra alla portata di tutti ma che rappresenta in realtà una grande sfida perché richiede competenze e abilità specifiche oltre che - ovviamente - una solida base formativa.
Per questo motivo UNI - in collaborazione con diversi stakeholder tra cui la Federazione Italiana Cuochi - ha sviluppato e pubblicato la nuova UNI 11833.

cuoco chefA parlare di questa norma interviene Viviana Buscemi (Innovazione e Sviluppo UNI) la quale ne illustra gli aspetti salienti soffermandosi sulle caratteristiche specifiche delle due figure professionali.

"Il cuoco professionista" - spiega Viviana Buscemi - "ha innanzitutto il compito di cucinare, cioè trasformare gli alimenti secondo le ricette definite per il servizio richiesto; deve controllare le scorte di materie prime, predisporne la corretta conservazione e saper utilizzare gli strumenti necessari, nel rispetto della legislazione sull'igiene e la sicurezza. Il cuoco professionista chef, oltre ad avere tutte le competenze che abbiamo appena detto, deve avere anche competenze organizzativo-gestionali, cioè deve saper coordinare e gestire la cucina organizzando gli ambienti di lavoro, coordinare la brigata (pianificare turni, fasi di lavoro) e gestire le comande secondo le priorità; ha anche il compito di progettare il menù, ideare le ricette individuando i fabbisogni e i gusti dei clienti e definendo anche i prezzi dei piatti".

L'intervista andrà in onda in Lombardia domani, 15 gennaio (con replica il 12 febbraio e il 12 marzo) sul canale televisivo regionale di RAI3 nella fascia oraria tra le 7.30 e le 8.00 e su Radio Rai 1 il 22 gennaio (con replica il 26 febbraio) alle ore 23.35.

La stessa intervista andrà in onda anche in Liguria, il 29 gennaio, e in Emilia Romagna il 26 febbraio prossimo. Ulteriori date - previste in altre regioni italiane - saranno comunicate appena disponibili.

 

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.