Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

pesce congelatoLa conservazione degli alimenti non è cosa trascurabile! Il pesce è considerato un alimento ad elevata deteriorabilità e spesso per prolungarne la “shelf life” (cioè la data di scadenza) è soggetto a conservazione a temperature di congelamento non dichiarate in etichetta. La vendita del pesce decongelato per fresco costituisce però una frode commerciale che non esclude una possibile frode sanitaria con conseguenze di salute pubblica. La stessa derrata alimentare, però, per poter essere consumata cruda, senza rischi per il consumatore, deve essere per legge sottoposta ad abbattimento termico e la mancata attuazione del processo tecnologico espone di consumatore a rischi sanitari.

Ecco che anche in ambito Agroalimentare la normazione fornisce uno strumento per preservare la salute degli individui; è infatti la commissione omonima che si è occupata di produrre un documento “ad hoc”: la UNI 11862.

La norma descrive un metodo qualitativo per la determinazione dello stato di conservazione del pesce (fresco/decongelato) utilizzando il metodo istologico analizzando le fibre muscolari trasversali del pesce per evidenziare alterazioni da congelamento.

Nello specifico esplica l'applicazione dell'analisi microscopica del muscolo del pesce per identificare lo stato di conservazione, quindi:

  • Evidenziare l'integrità delle fibre muscolari di pesce trasformato e non trasformato conservato a temperatura di refrigerazione e dichiarato fresco per escludere la frode di vendita di prodotto decongelato per fresco;
  • Evidenziare le alterazioni microscopiche nelle fibre muscolari di pesce non trasformato indotte da trattamento termico del pesce da consumarsi crudo (abbattimento a -20°C per 24 h; abbattimento a -35°C per 15 h secondo la legislazione vigente per escludere la frode di vendita di pesce fresco per abbattuto.

Il metodo descritto nel documento si applica al muscolo di pesce (osseo e/o cartilagineo) trasformato e non trasformato dichiarato fresco (mai sottoposto a congelamento) oppure al medesimo muscolo di pesce abbattuto a -20°C per 24 ho a -35°C per 15 h secondo la legislazione vigente.

Tale metodo implica l'utilizzo di reagenti pericolosi per la salute ma nel documento non vengono trattare tutte le problematiche associate in materia di sicurezza. È responsabilità dell'utilizzatore della UNI 11862 prendere tutte le misure appropriate per la protezione della salute e della sicurezza del personale prima di applicare la norma e garantire la conformità a tutti i requisiti legislativi e giuridici.

Informazioni per l’acquisto

UNI 11862:2022 “Prodotti alimentari - Determinazione dello stato di conservazione (fresco/decongelato) del pesce - Metodo istologico”
Euro 60,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci
Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.