Stampa 

Si dice spesso che i magazzini rappresentano la cassa di risonanza della cattiva organizzazione dei sistemi produttivi. Altrettanto si può dire per i magazzini “ricambi” destinati ai moderni processi manutentivi. Se questi ultimi non sono gestiti in modo corretto, avremmo infatti magazzini materiali di manutenzione poco efficienti e costosi, che impegnano risorse economiche e finanziarie in quantità non corrette. Per questo è fondamentale affrontare il dimensionamento, l’organizzazione e la gestione dei magazzini “ricambi” riflettendo sull’organizzazione della manutenzione e sulle politiche adottate.

Il corso (vd. scheda) organizzato da UNI venerdì 19 settembre a Milano intende approfondire questo delicato argomento. E' infatti possibile affrontare una gestione moderna dei magazzini destinati ai materiali per la manutenzione in maniera razionale e "scientifica", grazie anche a sistemi informativi oggi molto più evoluti.

Molte sono le norme UNI che riguardano i materiali destinati alla manutenzione, da quelle sulla terminologia (UNI 9910, UNI 10147 e UNI EN 13306) a quelle sulla classificazione dei servizi manutentivi (UNI 10144) e della gestione di un contratto di manutenzione (UNI 10148) a quelle più specifiche che sono le sei UNI 10749, parte 1,2,3,4,5,6,rispettivamente: Aspetti generali e problematiche organizzative, Criteri di classificazione, codifica e unificazione, Criteri di selezione dei materiali da gestire, Criteri di gestione operativa, Criteri di acquisizione, controllo e collaudo e Criteri Amministrativi.

Il corso "I magazzini materiali della manutenzione. Un approccio moderno in linea con la norma UNI 10749" si propone di sviluppare una conoscenza sui criteri di gestione dei materiali in ottica di una moderna e corretta gestione della manutenzione.
Verranno analizzate le necessità delle varie politiche manutentive possibili e le conseguenti strategie sui materiali di manutenzione, della gestione dei magazzini ricambi e dei materiali di consumo. In sostanza i magazzini dovranno avere l’obiettivo di minimizzare le fermate degli impianti per (mancanza di ricambi al momento giusto) e per avere una vasta gamma di ricambi in linea con le politiche manutentive adottate. In pratica si crea la necessità di avere ricambi “strategici” ben dimensionati, i ricambi tecnici adeguati ai piani di manutenzione predisposti e pianificati con una concreta riduzione dei costi complessivi delle attività di manutenzione, dei criteri per la formulazione di un contratto di manutenzione basato sui risultati, dei criteri per la formulazione e gestione del permesso di lavoro, del sistema informativo di manutenzione.

Centro Formazione UNI
Via Sannio, 2 - 20137 Milano
tel. 02 70024379 oppure 70024315, fax 02 70024411
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.