Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

gonfiabiliOra che la stagione estiva è entrata nel suo vivo, si fanno più frequenti i giorni di vacanza e i momenti di tempo libero all’aria aperta da trascorre in piscina o al mare con la propria famiglia. Acquascivoli, gonfiabili e galleggianti diventano i protagonisti del divertimento dei più piccoli ma anche degli adulti: è proprio su queste attrezzature per lo svago che UNI propone una serie di norme per consentire ai consumatori di usufruirne in maniera sicura, riducendo quanto più possibile i rischi per se stessi e per i propri bambini.

In primo luogo, nella UNI EN 15649 rientrano i giochi galleggianti, come poltrone, isole, canotti e gommoni da balneazione che presentano forme fantasiose, ma anche attrezzature utilizzate normalmente sulla terraferma come trampolini o muri da scalata e castelli. La norma UNI prevede che l'utilizzo di questi articoli sia permesso ai bambini di età maggiore ai 3 anni e che debba essere sempre specificato se i destinatari sono i bambini, gli adulti o entrambi, nonché il numero massimo di persone ammesse “a bordo”. Inoltre, non devono presentare rischi come l'intrappolamento, l'impigliamento, il taglio, l’abrasione. Deve inoltre essere facile risalire in caso di caduta ed esserci adeguati appigli sui bordi. Infine devono garantire il galleggiamento anche in caso di sgonfiamento di parte delle camere d’aria.

La UNI EN 13138 riguarda invece gli aiuti al galleggiamento: in questa categoria una volta rientravano solo prodotti come i braccioli gonfiabili, mentre ora esistono numerose altre tipologie come giubbotti, collari, zaini, e cinture ecc. Tutti i dispositivi che garantiscono il galleggiamento devono essere realizzati con materiali resistenti a calore, raggi UV, sudore, sale, sabbia e cloro. Il sistema di chiusura deve essere a prova di sgancio accidentale, saldature e valvole non devono essere sporgenti.
pittogrammi galleggiamentoSull'imballaggio del prodotto (ma anche sul prodotto stesso) deve essere riportata la fascia di peso e di età idonea all'utilizzo nonché alcune indicazioni di importanza fondamentale come “Non sono dispositivi di salvataggio” e “Usare sotto la sorveglianza di un adulto” (anche sotto forma di pittogrammi). UNI fornisce anche consigli sulla manutenzione e conservazione dei dispositivi che aiutano a galleggiare: per esempio è consigliato di non tenerli sempre al sole, di sgonfiarli periodicamente e lavarli con acqua dolce.

Per parlare di norme e tempo libero UNI è intervenuta alle “Trasmissioni regionali dell’accesso televisivo” delle sedi RAI di Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Liguria, Lazio e Veneto.

In particolare il 1 luglio scorso è andata in onda su Rai3 Emilia Romagna l'intervista ad Alberto Monteverdi - Dirigente Area Comunicazione UNI - che ha parlato delle norme sulle attrezzature per piscine, parchi acquatici, aiuti al galleggiamento e giochi gonfiabili in acqua.

Si parlerà invece di occhiali da sole e abbigliamento protettivo ai raggi UV il 15 luglio prossimo su Rai3 Lombardia, Liguria e Campania.

Sono previsti altri interventi sui quali vi aggiorneremo appena definite le date.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.