Stampa 

L’Agenda Onu 2030, con i suoi 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile, ha lanciato una sfida a tutti.
E UNI l’ha raccolta con slancio, convinta che la normazione volontaria sia uno strumento chiave per la crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente.

Abbiamo scelto come modello di governance la norma UNI ISO 26000 sulla responsabilità sociale delle organizzazioni e per poterlo attuare le prassi di riferimento UNI/PdR 18, UNI/PdR 21 e UNI/PdR 41. Abbiamo cominciato ad applicarla scrupolosamente mappando i nostri più importanti portatori di interesse: al centro della mappa ci sono le persone che lavorano in UNI.

Abbiamo quindi cominciato proprio da qui, da un grande piano di trasformazione culturale che riguarda noi, come professionisti e come persone che pensano e agiscono in modo etico in ogni passaggio del loro lavoro quotidiano. Per sviluppare una cultura dell’integrità che permei e ispiri atteggiamenti, comportamenti, decisioni.

La nostra Infrastruttura dell’integrità

Le persone di UNI sono la chiave per dare attuazione al nostro modello di governance orientato alla responsabilità sociale: per questo abbiamo implementato la nostra Infrastruttura dell’integrità, quattro documenti interdipendenti - Carta Etica e Codice Etico; Carta Deontologica e Codice Deontologico - destinati alle persone di UNI.

L’Infrastruttura dà concretezza ai due approcci complementari su cui si basa: i valori e le regole, il come e il cosa. L’assunto è che le regole da sole non bastano, e che è necessario diffondere a tutti i livelli della nostra organizzazione una cultura dell’integrità, intesa come conformità dei comportamenti quotidiani ai principi e ai valori di riferimento.

“Fare bene le cose” in UNI
La Carta Etica delle Persone di UNI è il nostro sistema di riferimento. Individua i Principi e i Valori organizzativi, descrive cosa significano per noi e come si concretizzano in UNI. È la nostra guida per fare bene le cose nell’operatività quotidiana.

La Carta Etica è parte dell’Infrastruttura dell’integrità delle Persone di UNI. Declina la nostra Responsabilità sociale rispetto agli impatti delle nostre decisioni e attività sull’ambiente, la società, l’economia, nel rispetto dei principi definiti dal nuovo Statuto, “di affermare la dignità della Persona e tutelare i Diritti Umani fondamentali”.

Carta Etica delle Persone di UNI (versione accessibile)

La nostra Carta Deontologica declina la parte regole dell’Infrastruttura dell’Integrità delle persone di UNI. Il suo scopo è quello di prevenire i comportamenti ritenuti non accettabili, descrivendo anche alcune specifiche tipologie di violazione dell’integrità - esemplificative e non esaustive.

Con queste regole sappiamo sempre come agire nelle situazioni riconducibili alle regole della Carta Deontologica: a differenza della parte valoriale – Carta Etica – non potranno sorgere dilemmi o dubbi circa il comportamento da tenere quando la fattispecie è regolamentata.

Le regole stabilite nella nostra Carta derivano da regole già previste dal CCNL di settore o dal nostro Modello Organizzativo 231 oppure ancora, in alcuni casi, dalla Deontologia UNI: rientrano in questo terzo gruppo le regole che abbiamo inserito nella Carta Deontologica perché riteniamo che un comportamento in contrasto con queste sarebbe lesivo anche dei nostri Principi e Valori.

Carta Deontologica delle Persone di UNI (versione accessibile)

Diversità, inclusione, pari opportunità: la nostra politica

In un percorso di coerenza e responsabilità, siamo impegnati nell'attuare al nostro interno gli standard che rendiamo disponibili per l'esterno.
Con la pubblicazione nel marzo 2022 della UNI/PdR 125 che definisce le linee guida per la gestione e la misurazione della parità di genere nelle imprese, cogliamo l'opportunità di farci guidare da questa importante linea guida.
L'obiettivo? Verificare lo stato dell'arte e colmare gli eventuali gap esistenti; confermare (con indicatori alla mano) di avere incorporato il paradigma della parità di genere; produrre un cambiamento sostenibile e durevole nel tempo.
Il documento "Diversità, inclusione, pari opportunità: la nostra politica" non è quindi solo una dichiarazione di intenti ma un impegno preciso e coerente a promuovere i principi di diversità, inclusione e pari opportunità sia all'interno dell'organizzazione che verso l'esterno con la nostra attività normativa, di networking e di comunicazione.

Diversità, inclusione, pari opportunità: la nostra politica

Il nostro Rendiconto di Sostenibilità

Il Rendiconto mostra gli impatti economici, ambientali e sociali delle nostre attività verso gli stakeholder, utilizzando come riferimenti gli standard GRI e i temi fondamentali della UNI EN ISO 26000 sulla responsabilità sociale che abbiamo assunto come modello di governance.

Rendiconto di Sostenibilità 2021
Rendiconto di Sostenibilità 2021 - Versione accessibile
Rendiconto di Sostenibilità 2020

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.