Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Dal 23 settembre al 7 ottobre 2020 è in corso un’inchiesta pubblica preliminare che coinvolge 21 progetti di norma. Le schede dei progetti si trovano nella banca dati online: aspettiamo i vostri commenti…

La Commissione Servizi è interessata a 2 progetti: UNI1608635 definisce i requisiti delle figure professionali operanti nella pianificazione e nel controllo di gestione per le persone giuridiche, associazioni ed enti operanti nel settore bancario, finanziario e assicurativo, in conformità all’EQF (sostituisce UNI 11602:2015); UNI1608636 descrive i requisiti minimi per garantire la qualità del servizio di scuole di lingua e cultura italiana per stranieri.

In tema di attività professionali in ambito ICT, UNINFO propone la sostituzione delle parti 3 e 4 della UNI 11621 del 2017. I progetti UNI1608581e UNI1608582 definiscono i profili di ruolo professionale di terza generazione relativi alle professionalità operanti nel Web e alla sicurezza delle informazioni. Utilizzano i principi definiti nella UNI 11621-1.

La Commissione Costruzioni stradali ed opere civili delle infrastrutture presenta il progetto UNI1608626 che fornisce specificazione descrittiva delle pratiche attuate per realizzare infrastrutture interrate mediante tecnologia di minitrincea per una corretta gestione degli interventi nel sottosuolo. Si propone la trasformazione della UNI/PdR 7:2014 in norma UNI.

Rappresentano l’adozione della norma ISO 22915 parti 15, 9,12, 16 e 21 cinque progetti di norma di interesse della Commissione Trasporti interni sulla verifica della stabilità di carrelli industriali. Essi specificano le prove per verificare la stabilità di: carrelli controbilanciati con sterzatura articolata (UNI1608621); carrelli controbilanciati con sollevatore per la movimentazione di container di lunghezza pari o maggiore di 6 m (UNI1608622, sostituisce UNI ISO 10525:2012); carrelli industriali telescopici per la movimentazione di container di lunghezza pari o maggiore di 6 m (UNI1608641, Sostituisce UNI ISO 13562-2:2012); carrelli con operatore a piedi (UNI1608642) e commissionatori verticali con elevazione dell'operatore oltre 1.200 mm (UNI1608643, sostituisce UNI ISO 22915-21:2012).

6 i progetti proposti da UNIPLAST. 5 di essi intendono sostituire le parti 10, 12, 15, 17 e 18 della norma UNI 10667 e si applicano alle materie prime-secondarie come definite nella UNI 10667-1, ottenute dal riciclo residui industriali e/o materiali da pre e/o post-consumo di materie plastiche. I codici dei progetti: UNI1608627, UNI1608628, UNI1608629, UNI1608630 e UNI1608631.
UNI1608632, futuro TR, rappresenta invece delle linee guida per la progettazione del sistema di posa in opera, e collaudo, di tubazioni in polietilene sommerse e dedicate al trasporto di acqua destinata al consumo umano in pressione o per l’efflusso di fluidi provenienti da impianti di depurazione costieri o similari.

La Commissione Gomma propone l’adozione di 3 norme internazionali. I progetti UNI1608623, UNI1608638 e UNI1608639 forniscono rispettivamente una procedura di valutazione delle gomme acrilonitrile-butadiene, della gomma stirene-butadiene addizionata di nero di carbonio o nero di carbonio e olio e delle gomme etilene-propilene-diene. Adottano rispettivamente ISO 4658:2020, ISO 4659:2020 e ISO 4097:2020 (sostituendo UNI ISO 4658:2007, UNI ISO 4659:2015 e UNI ISO 4097:2015).

Infine, la Commissione Acustica e vibrazioni intende recepire i rapporti tecnici europei CEN/TR 17506:2020 e CEN/TR 15350:2020. Il progetto UNI1608518 fornisce linee guida per l'elaborazione di banche dati sulle vibrazioni trasmesse all’uomo per scopi diversi e tipi di esposizione. UNI1608519 fornisce linee guida per la stima e la documentazione dell'esposizione giornaliera alle vibrazioni dovuta all'utilizzo di utensili elettrici portatili e macchine a guida manuale (sostituisce UNI CEN/TR 15350:2013).

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.