Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE
Login

UNI - Ente Italiano di Normazione - è un'associazione privata senza fine di lucro fondata nel 1921 e riconosciuta dallo Stato e dall'Unione Europea. Studia, elabora, approva e pubblica le norme tecniche volontarie - le cosiddette "norme UNI" - in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario (tranne in quelli elettrico ed elettrotecnico).

Il Codice etico illustra i principi che guidano l'attività dell'UNI e degli Enti Federati, e indica correttezza, prestigio e buona reputazione come patrimonio comune. Il Codice si ispira all'ideale del vantaggio che tutte le parti interessate possono ricevere grazie a una condotta etica reciproca e cooperativa.

Il Consiglio Direttivo

  • in parte eletto dall’Assemblea e in parte composto da membri di diritto, delibera su tutte le disposizioni che regolamentano il funzionamento di UNI;
  • studia e sviluppa le attività per raggiungere gli obiettivi statutari e le iniziative per ottenere i mezzi finanziari per raggiungerli;
  • delibera sui bilanci da presentare all'Assemblea e riferisce all'Assemblea sull'attività svolta e sulla gestione finanziaria;
  • elegge al suo interno il Presidente e quattro Vice Presidenti, nomina il Direttore e delibera sulla revoca;
  • ratifica le decisioni adottate dalla Giunta Esecutiva nei casi di urgenza;
  • esercita ogni altra funzione che non sia riservata all'Assemblea per legge o per statuto.

La Giunta Esecutiva

  • supplisce al Consiglio Direttivo in caso di urgenza;
  • opera sia per attuare le decisioni del Consiglio Direttivo, sia per gestire specifiche attività con potere decisionale, da far ratificare successivamente al Consiglio;
  • costituisce le commissioni tecniche e ne nomina i membri su proposta della Commissione Centrale Tecnica.

Il Comitato di Indirizzo Strategico

  • definisce la visione dell’Ente e la mappatura degli stakeholder;
  • stabilisce il ruolo dell’UNI nella società italiana e nell’Infrastruttura per la Qualità;
  • individua le linee strategiche di medio e lungo periodo;
  • definisce il Bilancio di Sostenibilità dell’Ente da presentare all’Assemblea;
  • individua i temi della normazione in relazione ai trend di mercato nazionale ed internazionale;
  • contribuisce alla definizione della posizione italiana agli indirizzi strategici di CEN e ISO;
  • esercita attività consultiva al Consiglio Direttivo;
  • istituisce il Centro Studi sulla Normazione, stabilendone le attribuzioni e nominandone i componenti.

Il Presidente

  • è il legale rappresentante e vigila sull'attuazione delle deliberazioni dell'Assemblea, del Consiglio Direttivo e della Giunta Esecutiva;
  • esercita tutte le altre funzioni che gli sono demandate dall'Assemblea o dal Consiglio Direttivo, ratifica le norme tecniche elaborate dalle singole commissioni e ne autorizza la pubblicazione;
  • è affiancato da un Direttore Generale che, coadiuvato da una struttura manageriale, cura l'attuazione delle deliberazioni.

Il Direttore Generale

  • su mandato del Presidente, predispone gli studi e le analisi per valutare la fattibilità dei progetti da sottoporre all'approvazione del Consiglio Direttivo;
  • dirige e organizza i servizi e gli uffici di UNI; se necessario, può modificarne l’organizzazione per garantire la massima efficienza ed efficacia nell'attuazione dei compiti affidati a servizi e uffici.

Il Direttore Generale è responsabile della gestione di tutte le attività tecniche, commerciali e amministrative dell'Ente.
Svolge tali attività con l'ausilio del proprio management.

Per i dettagli sugli organi di governance e sul management, consultate le pagine dedicate.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.