Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

I near miss. Dalla analisi alla gestione nella applicazione della UNI ISO 45001: 2018

Il giorno 18 Giugno 2020

Luogo: da remoto

Categorie: Salute e sicurezza sul lavoro , Smart Learning da remoto

Modulo di iscrizione on line

Quota di iscrizione: Socio UNI (effettivo): € 150,00 + IVA 22%
Non socio/cliente: € 210,00 + IVA 22%
La quota comprende: Documentazione didattica, Attestato di partecipazione, Norme di riferimento
Modalità di iscrizione:Termini e condizioni
Informativa Privacy - Trattamento dati

L’analisi dei near miss, o mancati infortuni, rappresenta uno degli aspetti qualificanti di un
SGSL ripreso con la giusta enfasi dalla UNI ISO 45001:2018.
Tale standard, unico valido a livello internazionale per la certificazione dei sistemi di gestione
della salute e sicurezza sul lavoro, consente alle realtà, pubbliche e private, di organizzare
e governare in modo adeguato, idoneo ed efficace, il processo di gestione del rischio
lavorativo.
Ma quale è il modo migliore?
Ragionare in una ottica proattiva e quando possibile preventiva e predittiva, laddove
l’analisi delle cause di infortuni, incidenti, errori, anomalie può rappresentare davvero lo
strumento migliore, l’arma vincente per rendere l’intera organizzazione della salute e della
sicurezza punto di eccellenza interno. Non a caso la UNI ISO 45001:2018 chiama i lavoratori
a partecipare al processo di investigazione di incidenti e non conformità e a determinarne le
azioni correttive.
E ciò perché non basta limitarsi ad analizzare gli eventi che hanno causato un infortunio;
è importante andare oltre, spingendosi a studiare le cause, il perché di ogni situazione
pericolosa, di ogni evento anomalo, di ogni comportamento errato perché è lì che si annida
la carenza, il malfunzionamento o ancora l’organizzazione o il comportamento non corretti.
“Un comportamento sbagliato oggi, anche se non ha generato alcun danno, potrebbe
provocare un gravissimo infortunio domani!”

OBIETTIVI

Con l’obiettivo di comprendere e analizzare gli “incidenti” nell’ambito della corretta gestione
delle non conformità, secondo la UNI ISO 45001:2018
obiettivo del corso è:
• definire ed inquadrare i near miss,
• illustrare metodi e tecniche per effettuarne l’analisi
• comprendere le cause che generano gli “errori” al fine di identificare le misure e le
soluzioni, organizzative, procedurali, tecniche, comportamentali, da adottare per evitarne
il ripetersi

DESTINATARI

Responsabili di SGSL, auditor di SGSL, datori di lavoro, dirigenti, amministratori delegati;
Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione, Tecnici della Prevenzione, consulenti,
Figure gestionali della sicurezza ai sensi del D.lgs 81/08

 


2020-06-18 00:00:00
0000-00-00 01:00:00
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.