Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Modelli di Organizzazione ex D.LGS. 231/01 per la SSL: dall'efficace attuazione all'asseverazione

Il giorno 09 Giugno 2020

Luogo: da remoto

Categorie: Salute e sicurezza sul lavoro , Smart Learning da remoto

Modulo di iscrizione on line

Quota di iscrizione: Socio UNI (effettivo): € 150,00 + IVA 22%
Non socio/cliente: € 210,00 + IVA 22%
La quota comprende: Documentazione didattica, Attestato di partecipazione
Modalità di iscrizione:Termini e condizioni
Informativa Privacy - Trattamento dati

Come proteggere dalla responsabilità amministrativa delle imprese un’azienda nella quale si verifica un infortunio?
E’ sufficiente un infortunio con più di 40 giorno di prognosi (infortunio grave) per rischiare di incorrere in questa pesantissima previsione normativa, che può veder comminare pesanti sanzioni pecuniarie o interdittive e l’interruzione delle attività nei casi più gravi.
E’ possibile evitare tutto ciò attraverso l’adozione e l’efficace attuazione di un modello di organizzazione e gestione (MOG - SSL).
Tale modello peraltro, ove utilizzi come struttura portante standard internazionali come la UNI ISO 45001:18, nella parte di SGSL può essere certificato attraverso una verifica di parte terza, come comprova della efficacia della propria organizzazione.
Ma certificazione o asseverazione? Che differenza c’è? Sono strumenti sovrapponibili o alternativi?
Un tema che oggi sta prendendo forma, anche grazie a numerosi documenti prodotti da UNI a sostegno dell’asseverazione dei MOG – SSL; documenti elaborati al fine di dare sostanza allo strumento di qualificazione delle imprese, che utilizza il controllo sociale paritetico - datoriale e sindacale - per sostenere le imprese nel fare sicurezza.
Uno strumento previsto dal legislatore nel d.lgs 81/08 ma che solo oggi, e solo per alcuni settori, vede trovare il giusto rilievo per salvaguardare le imprese dalle responsabilità amministrativa ma che vuole, soprattutto prevenire infortuni e malattie professionali

 

Obiettivi


Obiettivo del corso è quello di illustrare caratteristiche e vantaggi dell’adozione di un MOG – SSL ed eventualmente della sua asseverazione.
Più nello specifico verranno dettagliate le ragioni che dovrebbero portare ogni azienda a scegliere la strada della gestione sistemica della salute e sicurezza sul lavoro e comprendere se scegliere la via della certificazione, dell’asseverazione o in alternativa la combinazione tra le due.

Destinatari


Responsabili di SGSL, auditor di SGSL, datori di lavoro, dirigenti, amministratori delegati; Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione, Tecnici della Prevenzione, consulenti, Figure gestionali della sicurezza ai sensi del D.lgs 81/08

 


2020-06-09 00:00:00
0000-00-00 01:00:00
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.