Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.
Login

Organizzazione e pianificazione della manutenzione Orientata alle esigenze della Smart Factory. Nuovi sviluppi

Dal 01 Settembre 2020 fino al 02 Settembre 2020

Luogo: da remoto

Categorie: Manutenzione , Smart Learning da remoto

Modulo di iscrizione on line

Quota di iscrizione: Socio UNI (effettivo): € 280,00 + IVA 22%
Non socio/cliente: € 400,00 + IVA 22%
La quota comprende: Documentazione didattica • Attestato di partecipazione • Norma di riferimento UNI 10992:2002, UNI EN 15341:2019 e UNI 10449:2008
Modalità di iscrizione:Termini e condizioni
Informativa Privacy - Trattamento dati

La moderna Organizzazione della manutenzione, necessita di risorse sempre più qualificate, essere
attenta alla sicurezza di uomini e mezzi, al contenimento delle risorse, alla sostenibilità delle sue scelte, all’ambiente in un mondo interconnesso informaticamente e dove la comunicazione è fattore competitivo vincente. Il fine ultimo è quello di avere una Pianificazione che porti ad una operatività controllata, economica e affidabile. Tutti gli elementi che compongono la manutenzione, a partire da quelli minimi, devono essere interconnessi e governati tramite politiche manutentive e soluzioni organizzative all’avanguardia. Un continuo re-engineering di strutture, risorse umane, materiali e processi che portano al contenimento dei costi è la filosofia base di quanto proposto e permette di guardare verso l’attuazione di una manutenzione per l’Industry 4.0.

OBIETTIVI

Il corso analizzerà i criteri organizzativi secondo UNI 10144:2006 e UNI EN 17007:2018 di una moderna manutenzione sempre più orientata alla politica predittiva. Infatti occorre adottare filosofie come RCM Reliability Centered Maintenance e CBM Condition Based Maintenance che pongono l’attenzione sui sistemi di diagnosi indispensabili ad attuare la manutenzione preventiva ed in particolare la manutenzione predittiva. In quest’ambito verranno analizzate le metodologie e gli strumenti della Pianificazione delle attività incluse quelle affidate in Outsourcing o Global Service secondo UNI 10685:2007, che devono essere svolte secondo criteri e procedure definite da un personale adeguatamente qualificato. L’Organizzazione che si propone sarà quindi in grado di raccordare strategie ed obiettivi aziendali con quelle della manutenzione risultante dalla sua progettazione fatta dall’ingegneria della manutenzione nel rispetto delle norme e della legislazione vigente.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a: direttori di stabilimento, direttori tecnici, responsabili dei servizi tecnici, capi manutenzione, ingegneri di manutenzione e di progettazione, professionisti e consulenti.

PROGRAMMA

- Introduzione al Condition Monitoring come novità per tenere sotto controllo i parametri di funzionamento di impianti e macchine, esame di strumenti organizzativi come RCM e TPM indispensabili per la manutenzione preventiva e propedeutica all’Industry 4.0. Cenni sui sistemi complessi
- Analisi della tipologia e specializzazione dei Servizi della Manutenzione
- Analisi dei principali processi e ruoli della manutenzione (secondo quanto definito in sede di progettazione della funzione) con definizione dell’organigramma e delle relazioni con le unità aziendali pertinenti
- Implicazione dell’Ingegneria di Manutenzione nella moderna organizzazione della funzione e definizione della struttura organizzativa
- Esame dei criteri di gestione e dimensionamento delle risorse quali personale, materiali e mezzi, con attenzione alle professionalità richieste, ai materiali ed al ricorso a risorse esterne in Outsourcing e/o Global Service
- Analisi del Piano di Manutenzione e della gestione operativa e relativa consuntivazione lavori inclusa la documentazione indispensabile
- Analisi e formulazione del budget relativo ai costi della manutenzione secondo UNI 10992:2002 con relativa consuntivazione consentendo così la definizione di indici di controllo (Indici RAMS e Indici KPI UNI EN 15341:2019) in grado di avviare le azioni correttive e preventive adeguate in base alle non conformità rilevate
- Esame della procedura dei permessi di lavoro secondo UNI 10449:2008 e cenni alla telemanutenzione (UNI 11126:2004) come elemento moderno di gestione con fornitori di impianti e macchine
- Analisi della moderna tecnologia informatica inclusi i sistemi RFID, sensori, robotica, modelli di conoscenza, ecc.
- Si esaminerà la documentazione e il sistema informativo e sue novità indispensabile ad attuare le comunicazioni interne ed esterne alla funzione manutenzione.
- Simulazione di un caso per esaminare l’OEE (Overall Equipment Effectiveness) indispensabile a valutare la produttività dell’azione manutentiva attuata.
- Test finale.

 


2020-09-01 09:34:00
2020-09-02 11:34:00
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.