Notizie | 7 Marzo 2023

Requisiti del cuoio da rivestimento

Pubblicate le UNI EN 16223 parte 1 e 2 che trattano i requisiti per la designazione e descrizione di cuoio da rivestimento.

Anche il comfort e la sicurezza negli abitacoli delle auto – o dei veicoli in senso più ampio – passa dalla normazione! Sì, infatti la commissione Cuoio, pelli e pelletteria si è occupata di recente di recepire anche in lingua italiana due documenti che trattano proprio questi aspetti. Le norme in questione sono la UNI EN 16223 parte 1 e 2.

La parte 1 nello specifico si occupa dei requisiti per le designazioni e le descrizioni utilizzate nello scambio di merci durante l’esposizione, la promozione e l’immissione sul mercato quando il cuoio è utilizzato in applicazioni all’interno di autoveicoli.

Il documento fornisce le linee guida generali previste da applicare nella designazione e nella descrizione dei sedili e degli interni di autoveicoli quando si fa riferimento al cuoio come materiale costitutivo.

La designazione o la descrizione del cuoio utilizzato nei mobili imbottiti, nelle calzature, nella pelletteria e nell’abbigliamento in pelle, compresi i guanti, non sono trattati.

La parte 2 differisce dalla parte 1 perché si occupa del cuoio quando viene utilizzato nei mobili imbottiti cioè quell’arredo previsto ai fini della seduta, comprendente un telaio, materiale di imbottitura e da una copertura, esclusi cuscini liberi e coperture libere, a meno che siano parte integrante del mobile.

Per tutt’e due le parti il riferimento normativo va alla EN 15987 Leather – Terminology – Key definitions for the leather trade.

Inoltre, il principio guida – per entrambe le parti – è che il termine “Cuoio” deve essere utilizzato solo se l’interno dell’autoveicolo o il componente interno (o una parte pertinente di essi) sono realizzati o rivestiti con questo materiale e se la natura essenziale, l’aspetto e la prestazione dell’interno dell’autoveicolo o del componente interno dell’autoveicolo sono caratterizzate dall’essere realizzate in cuoio. Questo perché l’utilizzo del termine come descrittore non deve trarre in inganno il consumatore o l’utente.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN 16223-1:2022 “Cuoio – Requisiti per la designazione e descrizione di cuoio da rivestimento e per applicazioni all’interno di autoveicoli – Parte 1: Applicazioni per rivestimento”
Formato cartaceo: Euro 65,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 60,00 + iva (in lingua inglese)
Formato PDF: Euro 60,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 40,00 + iva (in lingua inglese)

UNI EN 16223-2:2022 “Cuoio – Requisiti per la designazione e descrizione di cuoio da rivestimento e per applicazioni all’interno di autoveicoli – Parte 2: Applicazioni all’interno di autoveicoli”
Formato cartaceo: Euro 65,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 60,00 + iva (in lingua inglese)
Formato PDF: Euro 60,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 40,00 + iva (in lingua inglese)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

Clienti e Soci
Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)
Email: vendite@uni.com

Tag articolo:

Notizie correlate

Beni di consumo e materiali

Notizie

Tecniche relining con tubi e tubolari plastici: al via i lavori per una Prassi di riferimento

Continua la collaborazione di UNI e IATT: al via un nuovo tavolo di lavoro.

9 Febbraio 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Circolarità del mobile

Pubblicata la norma UNI EN 17902. Il documento tratta alcune linee guida per un aspetto dell'economia circolare nel settore dei mobili. Vediamo tutti i dettagli…

23 Gennaio 2024

Beni di consumo e materiali

Salute e benessere

Sicurezza

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Sette progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare

Sono 7 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 13 al 27 gennaio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: tubi in gomma, fibre di cuoio, impalcature, scale verticali, casseforme, scoria nera e attrezzature di igiene ambientale.

13 Gennaio 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Quattro progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare

Sono 4 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 6 al 20 dicembre) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: metodo di valutazione della circolarità, tessili, smalti porcellanati e vibrazioni immesse negli edifici.

6 Dicembre 2023

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Notizie

Ergonomia delle sedie d’ufficio

Pubblicata la UNI EN 1335 parte 1. La norma tratta le sedie da lavoro per l’ufficio. Vediamo tutti i dettagli…

5 Dicembre 2023

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Energia e impianti

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Servizi e professioni

Sicurezza

Notizie

Sei progetti sottoposti in queste settimane a inchiesta pubblica finale

Infrastrutture del gas, informatica medica, terre e miscele di aggregati non legati, mobili sospesi per bagno, ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento e installatore di reti di sicurezza. Sei progetti in inchiesta pubblica finale con scadenza 26 novembre e 5 gennaio 2024. Attendiamo i vostri commenti.

10 Novembre 2023

Beni di consumo e materiali

Notizie

Evento – Codice del Consumo, conformità dei prodotti e norme tecniche

Un webinar il 13 dicembre organizzato dalla Camera di Commercio di Torino.

25 Ottobre 2023

Agroalimentare

Beni di consumo e materiali

Energia e impianti

Qualità e valutazione di conformità

Notizie

Otto progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare

Sono 8 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 16 al 30 ottobre) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: tecnico apistico, carte, cartoni e paste, gestione dell’innovazione e rifiuti.

16 Ottobre 2023