Notizie | 13 Giugno 2023

Giubbotti di salvataggio

Nuotare in sicurezza oggi è ancora più facile grazie al recepimento della nuova UNI EN ISO 12402 elaborata dalla commissione Sicurezza.

L’estate si avvicina e le occasioni per nuotare aumentano … perché non farlo in sicurezza? A questo proposito interviene la normazione e in particolare la commissione Sicurezza con il recepimento anche in lingua italiana di un nuovo documento dedicato ai giubbotti di salvataggio: la EN ISO 12402 parte 4.

Questo documento specifica i requisiti di sicurezza per giubbotti di salvataggio, livello prestazionale 100. Si applica ai giubbotti di salvataggio utilizzati da adulti, bambini e neonati, per l’uso in acque riparate o calme, o quando gli utilizzatori sono completamente vestiti.

I giubbotti di salvataggio fanno parte dei cosiddetti dispositivi individuali di galleggiamento – PFD definiti come quegli indumenti che, se correttamente indossati e utilizzati nell’acqua, conferiscono all’utilizzatore una certa galleggiabilità per aumentargli le probabilità di sopravvivenza.

La norma specifica i livelli prestazionali attribuibili ai diversi giubbotti. Vediamoli qui di seguito:

  1. Livello 50 – destinato all’impiego da parte di chi ha un aiuto e un mezzo di salvataggio a portata di mano. Questo dispositivo ha un ingombro minimo, ma richiede la partecipazione attiva da parte dell’utilizzatore e non ci si può attendere che proteggano a lungo la sicurezza dell’utilizzatore. Può sostenere un utilizzatore completamente vestito in questa posizione.
  2. Livello 100 – è destinato a coloro che possono dover attendere il salvataggio, ma che hanno la possibilità di farlo in acque protette. L’obiettivo è quello di mantenere un utilizzatore completamente vestito in questa posizione senza una partecipazione attiva.
  3. Livello 150 – è destinato ad essere utilizzato per applicazioni generiche, in alto mare e in acque agitate. L’obiettivo è quello di mantenere un utilizzatore completamente vestito in questa posizione senza una partecipazione attiva.
  4. Livello 275 – è destinato principalmente a un impiego in alto mare in condizioni meteorologiche o del mare estreme. È utile anche per le persone che indossano indumenti che intrappolano aria, che possono pregiudicare la capacità di autoraddrizzamento del giubbotto di salvataggio. L’obiettivo è quello di mantenere un utilizzatore completamente vestito in questa posizione senza una partecipazione attiva.

All’interno della UNI EN ISO 12402 parte 4 sono riportati i seguenti riferimenti normativi:

  1. ISO 12402-5 Personal flotation devices – Part 5: Buoyancy aids (level 50) – Safety requirements;
  2. ISO 12402-6 Personal flotation devices – Part 6: Special application lifejackets and buoyancy aids – Safety requirements and additional test methods;
  3. ISO 12402-7 Personal flotation devices – Part 7: Materials and components – Safety requirements and test methods;
  4. ISO 12402-8 Personal flotation devices – Part 8: Accessories – Safety requirements and test methods;
  5. ISO 12402-9 Personal flotation devices – Part 9: Evaluation;
  6. ISO 13688 Protective clothing – General requirements;
  7. IMO Resolution A.658 (16) Use and fitting of retro-reflective materials on life-saving appliances.

Informazioni per l’acquisto

UNI EN ISO 12402-4:2021 “Dispositivi individuali di galleggiamento – Parte 4: Giubbotti di salvataggio, livello prestazionale 100 – Requisiti di sicurezza”

Formato cartaceo: Euro 90,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 85,00 + iva (in lingua inglese)

Formato PDF: Euro 85,00 + iva (in lingua italiana) – Euro 65,00 + iva (in lingua inglese)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

 

Clienti e Soci

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)

Email: vendite@uni.com

Tag articolo:

Notizie correlate

Meccanica e macchinari

Sicurezza

Notizie

Trenchless Technology: linee guida per l’utilizzo di mini robot nell’aspirazione pneumatica

Si terrà il prossimo 23 luglio la riunione insediativa del tavolo di lavoro destinato a sviluppare una nuova prassi di riferimento.

15 Luglio 2024

Energia e impianti

Sicurezza

Notizie

Impianti di ascensori: accessibilità per tutti

Pubblicata in lingua italiana la norma UNI EN 81 parte 70. Il documento specifica i requisiti minimi per l'accesso e l'utilizzo sicuro e indipendente degli ascensori da parte di tutte le persone. Vediamo tutti i dettagli…

15 Luglio 2024

Energia e impianti

Sicurezza

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Il Forum UNI-CIG giunto alla quattordicesima edizione

Tre gli appuntamenti: il primo si è svolto il 25 giugno scorso. Il 3 ottobre e il 21 novembre i prossimi.

11 Luglio 2024

Servizi e professioni

Sicurezza

Notizie

Travel Risk Management

Scopri il corso UNITRAIN - da remoto - del 17 e 19 settembre che tratta la norma UNI ISO 31030 Guidance for Organizations. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

10 Luglio 2024

Qualità e valutazione di conformità

Salute e benessere

Notizie

Laboratori medici: novità in vista!

Pubblicata in italiano e inglese la norma UNI EN ISO 15189. Il documento rappresenta un solido riferimento riconosciuto in tutto il modo per la gestione completa delle attività dei laboratori medici. Vediamo tutti i dettagli…

28 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Salute e benessere

Notizie

Plastiche a contatto con gli alimenti

Pubblicata la norma UNI EN 1186 parte 3. Il documento tratta le materie plastiche e gli articoli in contatto con gli alimenti. Vediamo tutti i dettagli…

27 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Energia e impianti

Meccanica e macchinari

Sicurezza

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Otto progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – luglio 2024

Sono 8 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 26 giugno al 10 luglio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: materie plastiche, materiali chimici, metalli preziosi, sistemi di gestione ambientale, reti di sicurezza e sistemi di gestione documentale.

26 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Sicurezza

Notizie

Biciclette in sicurezza e libertà

Pubblicata la norma UNI EN ISO 4210 che tratta i requisiti di sicurezza per biciclette. Vediamo un focus sulle parti 2, 3 e 4 ora disponibili in lingua italiana.

18 Giugno 2024