Notizie | 29 Giugno 2023

Rimodulazione delle quote associative

A partire dal 1° gennaio 2024: per una normazione che guardi al futuro…

Tra gli obiettivi delle Linee Strategiche 2021-2024 vi è quello di “ascoltare e coinvolgere tutte le parti interessate per soluzioni condivise” al fine di “fare crescere la base associativa e partecipativa“.
E proprio in questa direzione va la rimodulazione delle quote sottoscritte dai Soci ordinari: una rivisitazione della politica associativa dell’Ente approvata dalla recente Assemblea del 19 aprile scorso e che vedrà la sua attuazione a partire dal 1° gennaio 2024.

Ma qual è il valore dell’associazione?
Un valore molto rilevante: associarsi ad UNI dà infatti la possibilità di partecipare alla redazione delle norme nell’ambito degli Organi Tecnici UNI, CEN e ISO (quindi a livello nazionale, europeo e internazionale), dettando le regole anziché subirle.

Questa nuova rimodulazione delle quote è finalizzata a creare una soluzione più sostenibile e più equa sia per il mercato sia per UNI, in un’ottica di crescita e sviluppo dell’Ente, e offre dopo tanti anni l’opportunità di accrescere le potenzialità della normazione in accordo con il tessuto sociale e imprenditoriale del Paese.

Il nuovo modello tiene infatti finalmente conto delle differenze di peso economico dei soggetti del mercato interessati al mondo della normazione (grazie a un’offerta molto più diversificata, come si vede nel grafico), per cui in certi casi riduce l’importo attuale delle quote per favorire soggetti più deboli – micro imprese e liberi professionisti – in certi altri lo mantiene sostanzialmente inalterato (per esempio per le piccole imprese) ed in altri ancora, come nel caso delle grandi imprese private, lo aumenta per garantire che maggiori risorse alla normazione provengano dai soggetti economicamente più forti sul mercato.

Un modello che quindi si allinea maggiormente alle disposizioni del Regolamento europeo n.1025/2012, che richiede agli Organismi Nazionali di Normazione di agevolare l’accesso e la partecipazione alla normazione da parte dei soggetti più deboli, quali le micro e le PMI, i sindacati dei lavoratori, le associazioni dei consumatori e le organizzazioni non governative a tutela dell’ambiente.

Non ultimo il nuovo modello tiene anche conto dei risultati del questionario di soddisfazione proposto ai Soci UNI alla fine del 2021, a cui la maggioranza aveva risposto optando per una maggiore differenziazione del contributo alla normazione sulla base di dimensioni e fatturato delle imprese.

Siamo certi che la rimodulazione delle quote associative, con l’introduzione di più fasce (vd. Prospetto) che intercettino meglio le tipologie di soggetti che operano sul mercato, possa essere una grande opportunità di crescita per il Sistema UNI, al servizio del Paese.

Nei prossimi mesi, a ciascun Socio ordinario verrà richiesto di comunicare la propria fascia di appartenenza (a meno di casi particolari per i quali la fascia di appartenenza sarà assegnata dai nostri uffici), che sarà poi confermata con l’emissione nel 2024 delle quote aggiornate.

L’Ufficio di relazione con i Soci è a vostra disposizione per ogni necessità di chiarimento:
Tel: 02 70024200
Email: soci@uni.com

Sin d’ora a tutti i Soci va il nostro ringraziamento per il prezioso e costante supporto che forniscono alla normazione.

Tag articolo:

Notizie correlate

Qualità e valutazione di conformità

Notizie

Il Committee Draft della futura ISO 9001

Scopri il corso UNITRAIN - da remoto - del 29 luglio che tratta dei lavori per la revisione della ISO 9001. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

15 Luglio 2024

Servizi e professioni

Notizie

I requisiti professionali dell’IP Manager

In consultazione il progetto di prassi di riferimento sulla figura del responsabile della gestione della Proprietà Intellettuale.

11 Luglio 2024

Servizi e professioni

Sicurezza

Notizie

Travel Risk Management

Scopri il corso UNITRAIN - da remoto - del 17 e 19 settembre che tratta la norma UNI ISO 31030 Guidance for Organizations. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

10 Luglio 2024

Servizi e professioni

Notizie

Nasce la Commissione tecnica “Finanza”

Appuntamento il 3 ottobre per la prima riunione plenaria.

10 Luglio 2024

Qualità e valutazione di conformità

Notizie

Internazionalizzazione delle MPMI: ecco la UNI/PdR 163

Un nuovo documento realizzato in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento.

4 Luglio 2024

Edilizia e costruzioni

Energia e impianti

Qualità e valutazione di conformità

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Sette progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – luglio 2024

Sono 7 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 4 al 18 luglio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: infrastrutture del gas, sistemi di gestione dell’efficienza idrica e della sicurezza del traffico stradale, sicurezza e resilienza.

4 Luglio 2024

Servizi e professioni

Notizie

Organizzazione degli studi legali

UNI partecipa a un evento organizzato da Cassa Forense il prossimo 8 luglio. Vediamo tutti i dettagli.

2 Luglio 2024

Qualità e valutazione di conformità

Salute e benessere

Notizie

Laboratori medici: novità in vista!

Pubblicata in italiano e inglese la norma UNI EN ISO 15189. Il documento rappresenta un solido riferimento riconosciuto in tutto il modo per la gestione completa delle attività dei laboratori medici. Vediamo tutti i dettagli…

28 Giugno 2024