Notizie | 3 Ottobre 2023

Telecomunicazioni: rinnovata l’intesa con il MIMIt

Per una più efficace cooperazione su scala europea e una adeguata rappresentanza dell’industria italiana nella strategia di normazione del settore.

E’ stato presentato nelle scorse settimane agli stakeholder di settore il protocollo che ridefinisce l’assetto e le modalità di cooperazione degli Organismi Nazionali di Normazione per rispondere alle attuali esigenze europee, in linea con le indicazioni dell’European Telecommunications Standards lnstitute (ETSI), l’organizzazione che elabora le norme tecniche nel campo delle telecomunicazioni.

Il documento è stato firmato il 6 luglio scorso, presso la sede del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, dalla direzione generale per le Tecnologie delle Comunicazioni e della Sicurezza Informatica–Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione (MIMIt-DGTCSI-ISCTI), dal CEI e dall’UNI.

Già dal 2017 il Decreto Legislativo 223 ha organizzato l’interfacciamento nazionale ai lavori di normazione europea ETSI con il coinvolgimento degli Enti di Normazione UNI e CEI e la loro collaborazione con l’Istituto Superiore delle Telecomunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione, presso il MIMIT“, afferma Ruggero Lensi, Direttore Generale UNI. “In Italia, l’adeguamento alle nuove disposizioni del Parlamento Europeo per le norme armonizzate delle telecomunicazioni è stato un passaggio formale che ha rafforzato la nostra visione per una normazione nazionale capace di esprimere la sintesi di tutte le parti interessate, quale espressione di una posizione italiana condivisa in ambito europeo, così come già accade da decenni nei confronti di CEN e CENELEC“.

Il protocollo recepisce le prescrizioni del regolamento europeo (UE) n. 1025/2012 e recentemente aggiornato (Regolamento 2022/2480) che ha tra gli obiettivi primari anche quello di migliorare il sistema di normazione, semplificandone le procedure rendendole più veloci, al fine di favorire la partecipazione ai processi di soggetti storicamente più fragili, come le micro, piccole e medie imprese.

L’accordo garantisce anche l’efficacia e l’efficienza dei processi di trasposizione in ambito nazionale della produzione normativa derivante da ETSI, allineata alla nuova strategia di standardizzazione europea, con una adeguata rappresentanza dell’industria italiana, così da cogliere tempestivamente e proficuamente le opportunità di sviluppo che si presenteranno di volta in volta.

Il Protocollo prevede infine la creazione di un Comitato Tecnico congiunto a cui parteciperanno gli esperti di UNI e CEI designati dai maggiori stakeholder nazionali e che affiancherà la Commissione presieduta dalla direzione generale per le Tecnologie delle Comunicazioni e della Sicurezza Informatica–Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione.

Tag articolo:

Notizie correlate

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Servizi e professioni

Notizie

Gestione dell’innovazione: un nuovo standard europeo per le innovation professional

La norma italiana UNI 11814 che descrive le figure professionali operanti nell'ambito della gestione dell'innovazione sarà la base per una norma europea. Scopriamo insieme il suo futuro.

16 Maggio 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Servizi e professioni

Sicurezza

Notizie

Sicurezza delle informazioni: aggiornamento delle figure professionali

Pubblicato l’aggiornamento della norma UNI 11621-4. Il documento ha introdotto due ulteriori profili di terza generazione relativi alla sicurezza delle informazioni, figure operanti a tutela del patrimonio informativo. Vediamo tutti i dettagli…

10 Maggio 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Responsabilità sociale e inclusione

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Innovazione responsabile e UNI/PdR 27: facciamo il punto

Online il questionario per verificare l'utilizzo che il mercato ha fatto della prassi di riferimento.

30 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Notizie

Investimenti legati a Industria 4.0: in consultazione la prassi di riferimento sulla reportistica

Sviluppata con il Polo Tecnologico Alto Adriatico, il documento vuole fornire linee guida utili alle aziende di tutti i settori per accedere agli incentivi legati aù percorsi di trasformazione dei propri processi secondo il cosiddetto paradigma 4.0.

24 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Salute e benessere

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Summit S7: un confronto prezioso

Si è tenuto a Roma il G7 della normazione: un momento storico, con l'augurio che diventi un appuntamento annuale.

19 Aprile 2024

Agroalimentare

Energia e impianti

Meccanica e macchinari

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Servizi e professioni

Sicurezza

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

I corsi top UNITRAIN del mese di maggio 2024

Non fermare il grande viaggio della formazione UNITRAIN, scopri le ultime novità che fanno per te.

19 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Responsabilità sociale e inclusione

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

UNITRAIN e EU CORE Consulting presentano il nuovo corso dedicato all’attività di standardizzazione nell’ambito dei progetti di ricerca europei

Un programma in presenza a Milano l’8 e 9 maggio interamente volto all’approfondimento degli strumenti per incrementare la valorizzazione dei risultati di progetto attraverso l’attività di standardizzazione …. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

8 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Formazione per aziende e figure professionali: un nuovo accordo tra UNITRAIN e RINA

Raggiunta l’intesa tra il centro di formazione UNI e il RINA Certification Learning HUB per un nuovo programma di corsi. Scopriamo tutti i dettagli …

4 Aprile 2024