Notizie | 19 Marzo 2024

Made in Italy: creatività e qualità con il valore di un brand

Pubblicato il nuovo numero di STANDARD, dedicato a un tema di enorme rilievo per il futuro del nostro Paese: il made in Italy. Un approfondimento che svela profonde connessioni con la normazione…

Il nuovo numero della nostra rivista STANDARD affronta un argomento cruciale per il nostro Paese: il made in Italy.
Definire, valorizzare e promuovere le migliori pratiche italiane in tutti i campi della produzione di beni e servizi è un impegno che, recentemente, ha trovato anche un preciso riscontro a livello legislativo con la promulgazione della legge 206/2023 (entrata in vigore l’11 gennaio scorso).

Con un Focus denso di testimonianze e di approfondimenti di autorevoli personalità del mondo dell’impresa, della ricerca, dell’Università, la rivista passa in rassegna alcuni dei settori più rappresentativi delle eccellenze italiane (agroalimentare, ceramica, nautica, meccanica ecc…) e delinea un quadro a tutto tondo sul ruolo e sul valore del made in Italy come brand a livello internazionale, tracciando solide connessioni con le attività di normazione nazionale e tutta la filiera che va sotto il nome di Infrastruttura per la Qualità Italia.

L’editoriale, a firma del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, ricorda quanto le eccellenze del Paese non siano un dato acquisito per sempre, bensì un patrimonio che necessita di essere rafforzato e valorizzato con uno sforzo continuo e quotidiano.

Tra gli altri temi che troverete nella rivista: “Lavoro inclusivo: Regione Lombardia promuove le nuove linee di indirizzo operativo“; “Finanza: il ruolo guida dell’Italia“; “Cosa farà la normazione quest’anno?“; “Il principio di implicito affidamento“.

Sfogliate il numero di marzo (e, se siete Soci, scaricatelo in formato PDF direttamente dalla vostra Area riservata, a partire dai prossimi giorni).

Tag articolo:

Notizie correlate

Salute e benessere

Servizi e professioni

Notizie

La rivoluzione pet friendly sul posto di lavoro

UNI, membro della Pets at Work Alliance, condivide il principio che “insieme è meglio, anche in ufficio” e racconta il proprio progetto “Dogs at work”

13 Giugno 2024

Servizi e professioni

Notizie

Cani d’assistenza e professioni: il ruolo della normazione

Il resoconto del convegno organizzato da UNI con i principali rappresentanti del settore delle professioni cinofile

11 Giugno 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Servizi e professioni

Notizie

Plain language e accessibilità del testo digitale

Scopri il corso UNITRAIN - da remoto suddiviso in due giornate - del 25 giugno e 2 luglio che tratta la norma UNI ISO 24495 parte 1 per migliorare l’accessibilità dei contenuti on line. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

11 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Notizie

Finiture per interni ed esterni: requisiti di servizio

Pubblicata la norma UNI 11943. Il documento tratta gli aspetti commerciali dei requisiti di servizio per le finiture d’interno ed esterni. Vediamo tutti i dettagli…

11 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Meccanica e macchinari

Notizie

Un progetto sottoposto in queste settimane a inchiesta pubblica finale – agosto 2024

Materiali metallici contro la corrosione. Attendiamo i vostri commenti entro il 5 agosto.

11 Giugno 2024

Qualità e valutazione di conformità

Servizi e professioni

Notizie

Per un Mercato Unico più forte

CEN e CENELEC accolgono con soddisfazione la relazione di Enrico Letta, Presidente dell'Istituto Jacques Delors, dal titolo significativo "Much more than a market".

6 Giugno 2024

Servizi e professioni

Notizie

Pubblicità accessibile e inclusiva

In consultazione pubblica la Prassi di Riferimento sviluppata con UPA (Utenti Pubblicità Associati).

5 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Meccanica e macchinari

Salute e benessere

Sicurezza

Trasporti

Notizie

Quindici progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – giugno 2024

Sono 15 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 5 al 19 giugno) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: trasporto di persone, saldatura per materiali metallici, gas medicali, plastica biodegradabile, corrosione galvanica, materiali gemmologici, valutatore immobiliare e organi meccanici.

5 Giugno 2024