Notizie | 4 Gennaio 2023

Sistemi per la sanificazione degli ambienti indoor

Nelle prossime settimane saranno avviati i lavori per realizzare una prassi di riferimento sui requisiti dei sistemi di sanificazione degli ambienti indoor.

Il documento, che sarà sviluppato con esperti dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità) e di Accredia, vuole contribuire a fornire indicazioni per la certificazione volontaria dei sistemi di sanificazione, compresi i generatori “in situ” di sostanze chimiche, ionizzatori/purificatori e altri sistemi affini.

accredia logo obliss logoQuesti sistemi, sulla base delle circolari del Ministero della salute, pur essendo all’attenzione dell’ECHA (Agenzia europea delle sostanze chimiche), non sono ad oggi autorizzati come biocidi né possono essere qualificati come Dispositivi medici. Possono però essere immessi in commercio come sanificanti sotto la responsabilità dei fabbricanti, conformemente alle disposizioni generali sulla sicurezza dei prodotti (Codice del consumo e D.Lgs. 206/2005).

La futura prassi di riferimento sarà dunque un valido strumento – a disposizione di Autorità sanitarie, Amministrazioni centrali o locali, produttori e finanche utilizzatori finali – in grado di fornire i requisiti generali (esclusi quelli di progettazione) e le fondamentali caratteristiche funzionali di questi sistemi di sanificazione, per i quali verranno individuate specifiche tecniche circa:

  • la classificazione dei dispositivi e la loro tecnologia;
  • il campo di applicazione;
  • l’efficacia;
    la formazione di sottoprodotti;
  • la distinzione tra utilizzo domestico e professionale;
  • la sicurezza chimica (cioè pericoli/esposizione, caratterizzazione e gestione del rischio).

Verranno inoltre fornite indicazioni di massima in merito alla sicurezza negli ambienti di lavoro (con riferimento al D.Lgs. 81/2008).

Il documento definirà quindi le necessarie attività di valutazione di conformità di terza parte, in particolare per quanto concerne la certificazione di prodotto; la validazione del claim e le asserzioni “pubblicitarie” (anche in ragione di quanto prevede il Codice del Consumo), con eventuale riferimento anche all’utilizzo del Marchio UNI.

Tag articolo:

Notizie correlate

Salute e benessere

Servizi e professioni

Notizie

Profili professionali esperti del settore medico sanitario

Oltre la UNI/PdR 64... Il vostro parere conta!

15 Maggio 2024

Agroalimentare

Salute e benessere

Notizie

Alimentazione e disfagia: pubblicata la UNI 11941

Sviluppata dalla sottocommissione "Ristorazione fuori casa", la norma può aiutare enti pubblici, aziende e professionisti a preparare alimenti sicuri.

9 Maggio 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Salute e benessere

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Summit S7: un confronto prezioso

Si è tenuto a Roma il G7 della normazione: un momento storico, con l'augurio che diventi un appuntamento annuale.

19 Aprile 2024

Meccanica e macchinari

Salute e benessere

Notizie

Esoscheletri occupazionali

Pubblicato a catalogo l’UNI/TR 11950: il rapporto tecnico offre un primo significativo contributo in tema di salute e sicurezza sul lavoro, per un uso corretto e consapevole di questi dispostivi.

18 Aprile 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Energia e impianti

Salute e benessere

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Sei progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – aprile 2024

Sono 6 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 13 al 27 aprile) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: acustica, servizi di pulizia e raccolte rifiuti, rifiuti radioattivi e cromo esavalente e trivalente.

13 Aprile 2024

Salute e benessere

Notizie

Valvole cardiache: a Milano la tre giorni mondiale per la revisione delle norme tecniche

Tra gli obiettivi la definizione di test sempre più accurati e standardizzati che simulino al meglio l'uso reale di valvole e dispositivi di riparazione.

9 Aprile 2024

Agroalimentare

Salute e benessere

Notizie

Alghe e suoi derivati in ambito agroalimentare

Pubblicata la norma UNI EN 17480. Il documento tratta i metodi da utilizzare per la determinazione della produttività dei siti di coltivazione delle alghe. Vediamo tutti i dettagli…

9 Aprile 2024

Salute e benessere

Sicurezza

Notizie

Attività sportive: novità in merito alle protezioni per gli occhi e per il viso

Pubblicata la norma UNI EN ISO 18527 parte 2. Il documento tratta i requisiti per le protezioni per gli occhi per lo squash e per il racquetball e lo squash 57. Vediamo tutti i dettagli…

28 Marzo 2024