Notizie | 20 Aprile 2023

Premio Paolo Scolari 2023: i vincitori

A chiusura dell’Assemblea ordinaria dei Soci si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Paolo Scolari 2023, giunto alla sua 17a edizione. Ecco i premiati…

Come è ormai consuetudine, anche quest’anno – a conclusione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci – UNI ha conferito il Premio Paolo Scolari ad alcune personalità che si sono distinte nel campo della normazione tecnica volontaria.

Si tratta di persone che hanno animato l’attività di normazione degli organi tecnici nazionali (UNI, ma anche in quelli degli enti federati), europei (CEN) e internazionali (ISO), oppure che hanno valorizzato il lavoro di normazione ampliandone la conoscenza presso gli operatori affinché lo usassero nel processo di crescita economica sostenibile e inclusiva; il grande pubblico che lo ha utilizzato come riferimento per effettuare scelte di acquisto e consumo più consapevoli; le Istituzioni perché creassero le sinergie con la legislazione necessarie a semplificare il quadro regolamentare di riferimento.

 

Sei in totale i vincitori della 17a edizione: Fabrizio Benedetti, Coordinatore generale della Consulenza Tecnica Salute e sicurezza INAIL; Elena Bonetti, già Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia e Sila Mochi, cofondatrice del network Inclusione Donna; Elena Bravo, Ricercatrice del servizio Coordinamento e Supporto alla Ricerca all’Istituto Superiore di Sanità; Moreno Morello, inviato di Striscia la notizia; Giovanni Giulio Perego, già Direttore dell’ente federato UNICHIM.

 

Fabrizio Benedetti è stato premiato per essersi “distinto per il pluriennale contributo fornito all’attività di normazione nell’ambito della sicurezza sul lavoro, valorizzando, tra gli altri, il supporto delle disposizioni regolamentari e svolgendo una costante opera di divulgazione delle tematiche connesse, arrivando a ricoprire con grande equilibrio e competenza il ruolo di Presidente della commissione tecnica UNI Sicurezza“. Un tema, quello della sicurezza sul lavoro, da sempre caro alla normazione tecnica.

 

L’On. Elena Bonetti e la cofondatrice del network Inclusione Donna Sila Mochi hanno invece ricevuto il premio “per avere realizzato l’attività di pre-normazione sul sistema di gestione per la parità di genere come leva di cambiamento culturale nelle imprese italiane e successivamente valorizzato la UNI/PdR 125 come strumento unico per la certificazione della parità di genere secondo i principi dell’Infrastruttura per la Qualità“. La “gender equity” è dunque una sfida e insieme una grande opportunità per le imprese che, attraverso di essa, possono dare un contributo decisivo alla crescita sociale e culturale del nostro Paese.

 

Elena Bravo, dell’Istituto Superiore di Sanità, ha ricevuto il riconoscimento per il suo “contributo alla creazione e allo sviluppo di ‘un mondo della ricerca medica fatto bene’, tanto importante durante la pandemia quanto in campi di ricerca come il cancro e la medicina personalizzata, nonché per aver promosso la diffusione, accesso e fruibilità delle norme tecniche tramite l’Accordo tra UNI e Istituto Superiore di Sanità“. Un premio che, nelle parole della stessa Elena Bravo “conferma l’impegno che l’ISS negli ultimi anni ha profuso nel migliorare la qualità della ricerca in tutte le sue sfaccettature e dà impulso a un rinnovato impegno dei ricercatori nelle attività di normazione, favorendo un percorso culturale intrapreso dall’ISS teso ad aumentare l’attenzione, la conoscenza e l’utilizzo della normazione tecnica volontaria nella ricerca“.

 

Una scossa di energia l’ha sicuramente portata Moreno Morello, inviato di Striscia la notizia, premiato per “la visibilità e la valorizzazione che ha saputo dare alla normazione tecnica presso l’opinione pubblica nel periodo dell’emergenza Covid-19, consolidando così nel consumatore la percezione delle norme UNI come strumenti che aiutano a scegliere i beni che realmente tutelano le persone e contribuiscono a creare un modo fatto bene“. Ed è dunque un richiamo all’importanza di un corretto e sostanziale richiamo alle norme tecniche, e quindi alla necessità di un occhio sempre vigile in questo campo, che Moreno Morello ha voluto sottolineare nel suo appassionato intervento.

 

La cerimonia di premiazione si è infine chiusa autorevolmente con il riconoscimento assegnato all’ex Direttore di UNICHIM Giovanni Giulio Peregoper il contributo dato alla diffusione della cultura della qualità e della normazione nell’industria chimica, in quella del ciclo dell’acqua e dei laboratori di prova collegati, e per aver promosso le prove interlaboratorio a strumento per la pre-normazione, a disposizione per l’intero Sistema UNI“.

 

Il “Premio Paolo Scolari” è un’onorificenza simbolica di eccellenza che consiste in un attestato e nella interpretazione del logo dell’UNI, opera d’arte dello scultore Alberto De Braud.

Tag articolo:

Notizie correlate

Qualità e valutazione di conformità

Servizi e professioni

Notizie

Linee guida per scrivere “chiaro”

Pubblicata la norma UNI ISO 24495 parte 1. Il documento tratta i principi e le linee guida per un linguaggio chiaro. Vediamo tutti i dettagli…

23 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Salute e benessere

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Summit S7: un confronto prezioso

Si è tenuto a Roma il G7 della normazione: un momento storico, con l'augurio che diventi un appuntamento annuale.

19 Aprile 2024

Servizi e professioni

Notizie

Preparatore di unità cinofile e toelettatore

Finalmente a catalogo le due prassi di riferimento che fissano i requisiti delle professioni.

19 Aprile 2024

Agroalimentare

Energia e impianti

Meccanica e macchinari

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Servizi e professioni

Sicurezza

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

I corsi top UNITRAIN del mese di maggio 2024

Non fermare il grande viaggio della formazione UNITRAIN, scopri le ultime novità che fanno per te.

19 Aprile 2024

Meccanica e macchinari

Salute e benessere

Notizie

Esoscheletri occupazionali

Pubblicato a catalogo l’UNI/TR 11950: il rapporto tecnico offre un primo significativo contributo in tema di salute e sicurezza sul lavoro, per un uso corretto e consapevole di questi dispostivi.

18 Aprile 2024

Beni di consumo e materiali

Responsabilità sociale e inclusione

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Gioielleria e metalli preziosi: a Vicenza due giorni di lavori per introdurre nuovi standard su qualità e sicurezza dei prodotti

Tra i principali obiettivi: implementare nuove norme tecniche per la sostenibilità e la responsabilità sociale oltre che individuare aspetti critici nella produzione.

17 Aprile 2024

Edilizia e costruzioni

Qualità e valutazione di conformità

Sicurezza

Notizie

Conservazione del patrimonio culturale

Pubblicata la norma UNI EN 17820. Il documento tratta le norme per la gestione delle collezioni di opere d'arte mobili. Vediamo tutti i dettagli…

16 Aprile 2024

Beni di consumo e materiali

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Servizi e professioni

Notizie

Made in Italy: un emblema di qualità con un grande futuro

Da oggi, fino a venerdì, si tengono numerose iniziative per celebrare le eccellenze del nostro Paese nella produzione di beni e servizi. Dalla legge 206/2023 al ruolo della normazione, sosteniamo un brand riconosciuto a livello globale.

15 Aprile 2024