Notizie | 20 Giugno 2023

Rifiuti d’imballaggio

Quanta energia utilizzano le organizzazioni per produrre, recuperare e smaltire gli imballaggi? Da oggi possiamo fare riferimento ad un documento specifico che ci viene in aiuto: la UNI 11914.

A proposito di imballaggi, ma quanti ne utilizziamo? Quanti ne producono, recuperano e smaltiscono le organizzazioni? Ma soprattutto qual è il dispendio energetico per fare tutto questo? In un’ottica resiliente e di tutela dell’ambiente questi aspetti non possono essere ignorati. È per questo che la normazione dedica ampio spazio all’argomento con l’attività specifica della commissione Imballaggi. A questo proposito l’organo tecnico ha di recente prodotto un documento finalizzato al tema: la UNI 11914.

La norma definisce i principi ed esplicita i requisiti per l’attuazione – da parte delle organizzazioni – di un sistema di gestione per la determinazione delle quantità di rifiuti d’imballaggio prodotti, riciclati e recuperati con produzione di energia quale ulteriore garanzia per le Istituzioni ai fini del raggiungimento dei relativi obiettivi nazionali.

L’organizzazione dunque – secondo la norma – deve analizzare il contesto nel quale opera al fine di:

  1. individuare i fattori interni ed esterni oltre che la Parti interessate rilevanti per il conseguimento degli obiettivi;
  2. determinare il campo di applicazione ed il perimetro specifico in applicazione ai criteri della norma e in funzione delle peculiarità gestionali della filiera oggetto di rilevazione;
  3. determinare processi, operatori e responsabilità necessari in applicazione ai criteri della norma e in particolare:
  4. determinare gli input necessari e gli output attesi da tali processi;
  5. determinare la sequenza e l’interazione di tali processi;
  6. determinare e applicare i criteri e i metodi di monitoraggio di tali processi;
  7. affrontare i rischi e le opportunità;
  8. individuare le modalità e le responsabilità funzionali per la gestione, il controllo, la verifica e per la diffusione dei dati.
  9. stabilire e attivare idonee modalità di comunicazione con i soggetti che prendono parte al processo di determinazione del dato di immesso, riciclo e recupero energetico.

I contenuti sopra indicati dovranno essere condivisi dall’alta direzione anche in sede di Riesame quando necessario. L’alta direzione deve assicurare che siano messe a disposizione le risorse necessarie all’attuazione del sistema; stabilire, documentare e comunicare le responsabilità dirette coinvolte; e assicurare che il sistema di gestione sia conforme ai requisiti di cui alla UNI 11914.

 

Informazioni per l’acquisto

UNI 11914:2023 “Sistema di gestione per la determinazione delle quantità di rifiuti d’imballaggio prodotti, riciclati e recuperati con produzione di energia”

Formato cartaceo: Euro 65,00 + iva (in lingua italiana)

Formato PDF: Euro 60,00 + iva (in lingua italiana)

Le norme, sia in formato elettronico che in formato cartaceo, saranno scontate del 15% ai soci effettivi. L’abbonamento annuale a tutte le norme è disponibile a partire da 200 euro: scopri come!

 

Clienti e Soci

Tel. 0270024200 (call center dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, dal lunedì al venerdì)

Email: vendite@uni.com

Tag articolo:

Notizie correlate

Responsabilità sociale e inclusione

Servizi e professioni

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

L’evoluzione del turismo

Pubblicato il numero di maggio della rivista STANDARD.

16 Maggio 2024

Beni di consumo e materiali

Energia e impianti

Meccanica e macchinari

Notizie

Cinque progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – maggio 2024

Sono 5 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 10 al 24 maggio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: cuoio e pelli, verifiche metrologiche e ingranaggi.

10 Maggio 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Servizi e professioni

Notizie

Quattro progetti sottoposti in queste settimane a inchiesta pubblica finale – luglio 2024

Fibre di cuoio, facciate ventilate e pest management. Attendiamo i vostri commenti entro il 1° luglio.

7 Maggio 2024

Beni di consumo e materiali

Meccanica e macchinari

Qualità e valutazione di conformità

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Trentuno progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – maggio 2024

Sono ben 31 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 2 al 16 maggio) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: macchine utensili, emissioni gas serra, trasporto rifiuti, confezioni di medicinali termosensibili, informazioni sulla qualità e organi meccanici.

2 Maggio 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Responsabilità sociale e inclusione

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Innovazione responsabile e UNI/PdR 27: facciamo il punto

Online il questionario per verificare l'utilizzo che il mercato ha fatto della prassi di riferimento.

30 Aprile 2024

Edilizia e costruzioni

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Sostenibilità nel settore costruzioni: un valore per il proprio business

Su proposta di Assimpredil ANCE - l'Associazione delle imprese di costruzione edili di Milano, Lodi, Monza e Brianza – nelle prossime settimane verrà avviato il tavolo di lavoro “Cantiere Impatto Sostenibile”. Obiettivo: una prassi di riferimento.

29 Aprile 2024

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Rendiconto di Sostenibilità 2023: un viaggio verso il futuro

In occasione dell’Assemblea dei Soci del 18 aprile 2024, è stato approvato il Rendiconto di Sostenibilità UNI.

24 Aprile 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Salute e benessere

Sostenibilità, ambiente ed economia circolare

Notizie

Summit S7: un confronto prezioso

Si è tenuto a Roma il G7 della normazione: un momento storico, con l'augurio che diventi un appuntamento annuale.

19 Aprile 2024