Notizie | 12 Giugno 2023

Sette progetti di norma in inchiesta pubblica finale

Designer, prodotti per impermeabilizzazione, servizi ausiliari alla sicurezza e relativi operatori, operatori del settore turistico-balneare, rifiuti radioattivi e determinazione di radionuclidi gamma. Sette progetti in inchiesta pubblica finale con scadenza 5 agosto. Attendiamo i vostri commenti.

Sono in inchiesta pubblica finale, con scadenza 5 agosto, sette progetti di norma.

Iniziamo con la commissione UNI/CT 006 Attività professionali non regolamentate e il progetto UNI1605885 “Attività professionali non regolamentate – Designer – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”. Questo documento ha lo scopo di definire la figura professionale del designer in tutte le fasi della sua attività, dal rapporto con la committenza, pubblica o privata, alle prime fasi di lavorazione ed elaborazione del progetto in ottica strategica e programmatica, alla gestione del processo produttivo ed esecutivo, dai primi layout fino alla verifica finale e al riscontro degli impatti che il progetto produce in termini di recezione da parte dell’utenza e della committenza, pubblica o privata, o dell’ambiente, fisico o virtuale.

Passiamo alla commissione UNI/CT 033 Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio che pone in inchiesta il progetto UNI1606226 dal titolo “Prodotti applicati liquidi per impermeabilizzazione – Parte 1: Definizioni e requisiti”. Il documento specifica le definizioni e le caratteristiche di prodotti impermeabilizzanti applicati liquidi in situ e utilizzate come elemento di tenuta in un sistema di copertura continua (nuova o esistente). Specifica, inoltre, i requisiti prestazionali, compresa la durabilità e i relativi metodi di prova.

È la volta Commissione UNI/CT 043 Sicurezza della società e del Cittadino che propone tre progetti. Vediamoli qui di seguito. Il primo, UNI1611129 “Servizi ausiliari alla sicurezza”, definisce i servizi ausiliari alla sicurezza non regolamentati da norme cogenti e idonei ad assicurare le condizioni di fruibilità di beni materiali ed immateriali di una organizzazione, da parte dei suoi utenti, nonché lavoratori e altre persone coinvolte. Definisce i requisiti essenziali delle organizzazioni imprenditoriali che erogano tali servizi e fornisce, inoltre, criteri per un approccio metodologico oggettivo per erogare i servizi ausiliari alla sicurezza. Si applica a tutte le organizzazioni imprenditoriali che erogano al mercato i servizi ausiliari alla sicurezza, quando tale attività è compresa nell’oggetto sociale.

Il secondo, UNI1611254 s’intitola “Attività professionali non regolamentate – Operatori dei servizi ausiliari alla sicurezza – Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità”. Definisce i requisiti relativi all’attività professionale degli operatori dei servizi ausiliari alla sicurezza, ossia gli addetti di imprese incaricate della gestione del patrimonio di una organizzazione al fine di assicurarne i requisiti di fruibilità, disponibilità, funzionalità. Il ruolo degli operatori si articola nei seguenti profili: Assistente, Coordinatore e Responsabile.

Il terzo ed ultimo, UNI1612167 è intitolato “Stabilimenti balneari – Requisiti e raccomandazioni per l’esercizio dell’attività – Elementi di qualificazione.”. Questo documento fornisce agli operatori del settore turistico-balneare i requisiti per qualificare i servizi/dotazioni di uno stabilimento balneare al fine di favorire una scelta consapevole da parte degli utenti. Le indicazioni fornite consentono di organizzare e gestire i servizi/dotazioni di uno stabilimento balneare in funzione delle peculiarità del luogo, degli spazi e delle caratteristiche delle infrastrutture tangibili e intangibili durante il periodo di apertura nella stagione balneare. Può essere applicato a tutti gli stabilimenti balneari che forniscono servizi principali ed accessori alla balneazione. Inoltre, si applica alle strutture balneari situate sul demanio marittimo, lacuale e fluviale e può essere applicata alle strutture situate altrove, dove sia resa possibile la balneazione, in conformità alle relative norme di settore.

Concludiamo con la commissione UNI/CT 045 Tecnologie nucleari e radioprotezione che volge la sua attenzione a due progetti. Eccoli in dettaglio. Il primo, UNI1609004, s’intitola “Manufatti di rifiuti radioattivi – Condizionamento omogeneo con matrice cementizia dei rifiuti radioattivi di media attività. Qualifica del processo di condizionamento (forma del rifiuto, contenitore, manufatto)”. Il documento definisce i criteri, i requisiti ed i metodi di prova per la qualificazione del processo di condizionamento in forma omogenea, mediante l’uso di matrice cementizia, di rifiuti radioattivi di media attività (liquidi, fanghi, resine e solidi di piccole dimensioni). Si applica a quei rifiuti che, condizionati in forma omogenea, con matrice cementizia, producono altresì manufatti di media attività. I rifiuti di media attività che invece, a seguito del processo di condizionamento, producono manufatti di bassa attività devono rispondere ai criteri, ai requisiti ed ai metodi di prova di cui alla norma UNI 11193.

Il secondo ed ultimo, UNI1612216 “Determinazione di radionuclidi gamma emettitori mediante spettrometria gamma ad alta risoluzione” descrive i metodi per la determinazione qualitativa e quantitativa della concentrazione di radionuclidi gamma emettitori in campioni di prova mediante spettrometria gamma ad alta risoluzione con rivelatori al germanio.

 

L’inchiesta pubblica finale serve a raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi una norma, soprattutto da parte di chi non ha potuto partecipare alla prima fase di elaborazione normativa.

Per questo il tuo parere è importante: aspettiamo i tuoi commenti (>> vai alla banca dati).

Scopri come partecipare alle attività di normazione (>> vai alla sezione Associazione).

Data di scadenza dell’inchiesta pubblica finale: 5 agosto.

Tag articolo:

Notizie correlate

Beni di consumo e materiali

Energia e impianti

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Qualità e valutazione di conformità

Responsabilità sociale e inclusione

Salute e benessere

Sicurezza

Notizie

Tredici progetti entrano oggi in inchiesta pubblica preliminare – giugno 2024

Sono 13 i progetti di norma sottoposti in questi giorni (dal 15 al 29 giugno) all’inchiesta pubblica preliminare. Gli argomenti trattati riguardano: metalli preziosi, conservazione dei documenti, progetti di traduzione, data base lessicali, salute, prevenzione della corruzione, gestione per la compliance, tecnologie informatiche, gas e sistemi di gestione.

15 Giugno 2024

Salute e benessere

Servizi e professioni

Notizie

La rivoluzione pet friendly sul posto di lavoro

UNI, membro della Pets at Work Alliance, condivide il principio che “insieme è meglio, anche in ufficio” e racconta il proprio progetto “Dogs at work”

13 Giugno 2024

Servizi e professioni

Notizie

Cani d’assistenza e professioni: il ruolo della normazione

Il resoconto del convegno organizzato da UNI con i principali rappresentanti del settore delle professioni cinofile

11 Giugno 2024

Nuove tecnologie e trasformazione digitale

Servizi e professioni

Notizie

Plain language e accessibilità del testo digitale

Scopri il corso UNITRAIN - da remoto suddiviso in due giornate - del 25 giugno e 2 luglio che tratta la norma UNI ISO 24495 parte 1 per migliorare l’accessibilità dei contenuti on line. Vediamo tutti i dettagli della proposta!

11 Giugno 2024

Beni di consumo e materiali

Edilizia e costruzioni

Notizie

Finiture per interni ed esterni: requisiti di servizio

Pubblicata la norma UNI 11943. Il documento tratta gli aspetti commerciali dei requisiti di servizio per le finiture d’interno ed esterni. Vediamo tutti i dettagli…

11 Giugno 2024

Qualità e valutazione di conformità

Servizi e professioni

Notizie

Per un Mercato Unico più forte

CEN e CENELEC accolgono con soddisfazione la relazione di Enrico Letta, Presidente dell'Istituto Jacques Delors, dal titolo significativo "Much more than a market".

6 Giugno 2024

Sicurezza

Notizie

Pulizia delle strade in sicurezza

Pubblicata la norma UNI EN 17106 parte 2. Il documento tratta le macchine per la movimentazione stradale e la loro sicurezza. Vediamo tutti i dettagli…

6 Giugno 2024

Servizi e professioni

Notizie

Pubblicità accessibile e inclusiva

In consultazione pubblica la Prassi di Riferimento sviluppata con UPA (Utenti Pubblicità Associati).

5 Giugno 2024