Compila i campi per il download gratuito della UNI/PdR richiesta





Si No


Trattamento dei dati personali – informativa ex art.13 DLgs. 196/2003

Ai sensi dell'articolo 13 del DLgs. 196/2003, UNI - titolare del trattamento dei dati, domiciliato in via Sannio 2 - 20137 Milano - informa che i dati richiesti sono raccolti e trattati per finalità di:

- verifica che non vengano violate le norme sul diritto d’autore - informazione e promozione commerciale di prodotti e servizi UNI - indagini di mercato inerenti le attività UNI.

Per quanto riguarda il trattamento dei dati, esso viene effettuato in modo da garantire la sicurezza e riservatezza degli stessi mediante:

- strumenti manuali - strumenti informatici.

Nel caso in cui non venisse accordato il consenso al trattamento dei dati si segnala che verranno meno le prestazioni richieste di cui al punto precedente senza che UNI possa essere tenuto responsabile per il disservizio. Infine, come previsto dall'art. 7 del DLgs. 196/2003, si comunica al conferente dati che è in suo diritto accedere ai propri dati per consultarli, aggiornarli, cancellarli nonché opporsi al loro trattamento per legittimi motivi.

Trattamento dei dati personali – Consenso ex artt. 23,24,25 DLgs. 196/2003

Il sottoscritto, dato atto di avere ricevuto l'informativa prevista all'art. 13 del DLgs. 196/2003 in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, espressamente garantisce il suo consenso ai sensi degli articoli 23, 24, 25 del summenzionato decreto (inclusivo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione) secondo i termini della summenzionata informativa e nei limiti ivi indicati, dei propri dati personali acquisiti o che saranno acquisiti in futuro dall'UNI.

X

MENU
UN MONDO FATTO BENE.

Sono due i progetti di competenza del Comitato Italiano Gas (CIG) che il 14 agosto entreranno nella fase dell’inchiesta pubblica preliminare e che intendono sostituire le UNI/TS 11291-6:2013 e la UNI 7133-3:2019.

Il progetto UNI1606648 “Sistemi di misurazione del gas - Dispositivi di misurazione del gas su base oraria – Parte 6: Requisiti per gruppi di misura con portata minore di 10m3/h (contatore minore di G10)” stabilisce:

  • i dati di misura che devono essere rilevati e registrati dai diversi dispositivi considerati;
  • le prestazioni minime che ciascuno dei GdM deve garantire e i requisiti costruttivi minimi cui deve rispondere per garantire delle prestazioni;
  • le adeguate modalità per la trasmissione a distanza dei dati di misura stabiliti; le operazioni di manutenzione necessarie a garantire nel tempo le prestazioni specificate.

La futura specifica tecnica è attuativa delle prescrizioni regolatorie dell’Autorità di Regolazione Energia Reti Ambiente (Delibera 631/2013/R/GAS) e s.m.i. In particolare, essa consentirà l’allineamento dei prodotti allo stato dell’arte, introducendo tutti quei miglioramenti resi possibili dal ritorno di esperienza sul campo.
Trascorsi alcuni anni dalla prima pubblicazione, è necessario rivedere il documento per adeguare alcuni requisiti allo stato dell’arte, in particolare tenendo conto dell’esperienza maturata con la prima parte dell’installazione massiva in campo dei contatori smart, e per allinearla al ritorno di esperienza dallo sviluppo delle norme sull’intercambiabilità, in particolare quelle della serie UNI/TS 11291-12.

Il progetto UNI1606649 “Odorizzazione di gas per uso domestico e similare - Parte 3: Procedure per la definizione delle caratteristiche olfattive di fluidi odorosi” stabilisce invece le modalità per determinare le caratteristiche olfattive di fluidi odorosi(rinoanalisi) mediante prove di laboratorio o in campo.
I lavori sono propedeutici all’aggiornamento della UNI 7133-2 “Odorizzazione di gas per uso domestico e similare - Parte 2: Requisiti, controllo e gestione”, per la definizione di nuove concentrazioni minime di odorizzante da stabilire con test effettuati con i riferimenti operativi contenuti nella ISO DTR 18222 “Olfactory method for the evaluation of odour intensity”.

I progetti saranno in inchiesta pubblica preliminare (>> vai alla banca dati online) fino al 28 agosto 2019. Sino a tale data chiunque fosse interessato può esprimere il proprio parere, attraverso l’apposito form online.

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per ulteriori informazioni.